Stadioradio

Le interviste di StadioRadio. Giovanni Marcianò:"Salvo la ReggioMediterranea, mi sposo e riparto da protagonista!"

di redazione  | 16/04/2017 in " Eccellenza "
1744 letture | 0 commenti | 0 voti

Intervistiamo Giovanni Marcianò,  difensore della  ReggioMediterranea, vittorioso nella “sfida di StadioRadio”, sulla nostra pagina facebook, contro il quasi omonimo Giuseppe Marcianò del GallicoCatona.

 

Ciao Giovani, la “sfida di StadioRadio” è un appuntamento riservato ai tifosi, un pensiero sulla maturità raggiunta dai tifosi a queste latitudini ed in questa categoria.

Nel nostro campionato tranne qualche piazza importante (vedi Locri, Siderno ed  Isola Capo Rizzuto) non vi è purtroppo un grosso seguito di pubblico. In ogni caso gli appassionati che seguono il campionato di Eccellenza hanno raggiunto una maturità sportiva che consente di giocare ogni gara in modo tranquillo e senza episodi di violenza all 'insegna della lealtà sportiva.

 

Un giudizio complessivo sulla stagione della ReggioMediterranea e  quali sono state le due squadre che più ti hanno impressionato in positivo e quale la più deludente?

La stagione della ReggioMediterranea secondo il mio pensiero è al di sotto delle aspettative precampionato perché come obiettivo ci eravamo prefissati una salvezza diretta ma, a causa di alcune gare perse immeritatamente ed al mancato acquisto di alcuni elementi che ci avrebbero dato una mano soprattutto a livello realizzativo, ci troviamo a dover lottare fino all’ ultima giornata per uscire dalla griglia playout. Credo nella forza del gruppo e nelle capacità del mister per riuscire a centrare l’ obiettivo salvezza. La squadra che piu mi ha impressionato è la Cittanovese; completa in ogni reparto mentre quella che piu mi ha deluso è il Locri che malgrado la rosa di ottimo livello si trova nella parte bassa della classifica.

 

Hai la bacchetta magica per cambiare uno ed uno solo dei risultati ottenuti in stagione dalla tua squadra. Quale cambieresti?

Se potessi cambiare l’esito di una gara cambierei senza dubbio lo scontro casalingo con la Luzzese ,in vantaggio di due gol a 5 minuti dalla fine abbiamo subito 2 gol a mio parere per scelte arbitrali discutibili, perdendo 2 punti importanti in chiave salvezza con una diretta concorrente.

 

Parlando di te, due caratteristiche tecniche che ti contraddistinguono ed un difetto.

 

Non sta a me giudicare le mie migliori caratteristiche tecniche,,mentre per quanto riguarda il mio difetto ti dico solo che a volte posso sembrare troppo "focoso”, ma lo faccio perché ci tengo troppo a difendere i colori della ReggioMediterranea.

 

Quali programmi hai per il futuro?

 

Il mio futuro lo vedo ancora sul rettangolo di gioco a lottare su ogni palla e rincorrere gli avversari come faccio da 15 anni. Per ora penso solo a contribuire alla salvezza della ReggioMediterranea per poi concentrarmi sulle mie nozze che si celebreranno nel mese di luglio per poi ripartire ad agosto per un altra stagione da protagonista.

 

Qual è tra quelle di serie A la squadra per cui tifi o che ti piace di più?

 

La mia squadra del cuore sin da piccolo è il Milan,  ma seguo con molto amore la Reggina.

 

 

 

 

 

 



fischiettomania

Inserisci qui il tuo commento