Stadioradio

Il resoconto del 4-1 di Trebisacce vs Luzzese

di redazione  | 12/11/2017 in " Eccellenza "
304 letture | 0 commenti | 0 voti

TREBISACCE-LUZZESE 4-1

Marcatori: 3'pt Mazzei, 38'pt rig. Galantucci, 41'pt Maio, 38'st Galantucci, 49'st La Canna (L).

Trebisacce: Vitale, Fuck, Filidoro (28'st Cirolla), Terranova, Maio (10'st Zicarelli), Galantucci (38'st Tufaro), Mazzei (32'st Gallotta), Amerise, Grisolia (15'st Danieli Vaz), Bellitta, Scarnato. A disposizione: Affuso, Greco. All. Malucchi.

Luzzese: Gualtieri, Bilotta, Russo (7'st Giorno), Fabio (22'st Feraco), Bria, Grandinetti, Michienzi, Cavatopta, Provenzano, La Canna, Altimari. A disposizione: Trinni, Cinisci, Maestri, Napolitano, Mendicino, Feraco. All. Reda.

Note- Ammonito: Galantucci (T).

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Trebisacce fa valere il fattore campo contro il fanalino di coda Luzzese, in una sfida che poteva nascondere tante insidie visto che si trattava di uno scontro diretto. La paura di perdere avrebbe potuto giocare un ruolo importante ma le due contendenti sono partite tutt'altro che impaurite. Bello l'avvio, squadre che giocano a viso aperto, ed occasioni che fioccano da ambo le parti. Alla prima occasione è la formazione di casa che passa a condurre con Mazzei, ottimo il tuo tiro da fuori area, schierato al posto di Danieli Vaz in quella che è l'unica variazione nell'undici titolare di Malucchi che, al contempo, ritrova Bellitta dopo Sersale. Locali che premono sull'acceleratore: Galantucci (su cross di Maio) e Grisolia, non trovano lo specchio. La Luzzese non ci sta, accenna una reazione e tra il 14' ed il 18' La Canna e Provenzano si rendono molto minacciosi dalle parti di Vitale. Nel primo caso la sfera termina fuori dallo specchio, dal cuore dell'area piccola; nel secondo caso invece è letteralmente miracoloso il salvataggio dell'estremo difensore trebisaccese. Passata la paura, Amerise e compagni riprendono ad attaccare a tutta forza. Galantucci in area, si beve un difensore, angola ma non trova lo specchio; Maio realizza ma il guardialinee annulla ingiustamente per fuorigioco di capitan Galantucci. Sono sostanzialmente le prove generali al gol che arriverà al 38' proprio grazie al capitano che trasforma il rigore procurato dal fallo di Russo. Il raddoppio mette le ali ai ragazzi di Malucchi che prima dell'intervallo trovano anche la terza segnatura, con Maio, ben smarcato da Galantucci.

Nella ripresa i giallorossi mirano più a contenere, mentre la Luzzese non demorde con il suo uomo più tecnico ed esperto, Mario La Canna. A metà della seconda frazione, il classe '77, prima sfiora l'incrocio dei pali e poi si vede negare il gol nuovamente da un super-Vitale. A 7' dalla fine il parziale viene ulteriormente rimpinguato per il Trebisacce, con l'angolo battuto da Galantucci che trova l'infelice intervento di Gualteri che finisce per insaccare nella propria porta. Nel finale invece, La Canna, consente ai suoi di realizzare il classico gol della bandiera.

Una vittoria in uno scontro diretto, con quattro gol realizzati e con la convinzione che mentalmente può cambiare qualcosa. I risultati hanno anche aiutato i delfini, visto che vengono agganciate Amantea e Scalea, mentre vengono superare, Paolana ed Aurora. Proprio contro l'Aurora, domenica prossima a Reggio Calabria, ci sarà un altro scontro diretto al quale Galantucci e compagni arrivano sicuramente rinfrancati nell'animo.

Il vice-presidente del Trebisacce, Giuseppe Giordanelli, ha così commentato a fine gara: "La sfida era molto sentita da ambo le parti. Meglio il Trebisacce che in avvio ha subito concretizzato. Luzzese che ha anche avuto le sue occasioni di rimettere in parità il match, ma è stato bravissimo Vitale a dire di no. Poi con il raddoppio di Galantucci tutto è diventato più semplice, compresa la realizzazione del 3-0 con Maio. Nella ripresa abbiamo gestito senza affanno, conquistando specialmente la zona mediana del campo. Un plauso a tutti i ragazzi ed anche al mister perché hanno interpretato alla perfezione il match, riproponendo peraltro trame di gioco che mi hanno ricordato quelle viste nella passata stagione. Serviva una vittoria come questa per ricaricare tutto l'ambiente, specie in vista dell'altro scontro diretto che ci attende domenica, in casa dell'Aurora. Ci sono i presupposti per fare bene ed a Reggio Calabria dobbiamo provarci assolutamente".

Fabrizio Cantarella - Addetto Stampa Asd Trebisacce -


EGR

Inserisci qui il tuo commento


19/11/17 23:39 , di julianros80

Undicesima giornata


19/11/17 20:29 , di tato61

Promozione A: Silana sciupona


19/11/17 17:54 , di fiamma

TotoDilettanti 2017-2018 on line


19/11/17 17:13 , di amaranto

Locri-Aurora 3-0


1

julianros80

1231
2

FIAMMA

1225
3

alfredo80

1158
4

cosmo

1105
5

ralphcraine87

1058
6

tonino61

1054
ABAMED
flash-repair
copy center
edilsud