Stadioradio

Le Calabresi di C

di redazione  | 03/12/2017 in " Professionisti "
340 letture | 0 commenti | 0 voti

COSENZA - RENDE

Le parole del tecnico dei Lupi Piero Braglia nella conferenza pre-Rende:

«Non sono contento di come sta andando la situazione, ma questa settimana abbiamo lavorato bene: cercheremo di fare il massimo. Io sono pratico, se non vedo girare palla o fare due passaggi di seguito è normale che bisognerà intervenire in qualche modo, quindi qualcosa faremo perché non si potrà continuare così. A Rende faranno di tutto per battere il Cosenza, anche perché le due storie non sono paragonabili, ma nello stesso modo dobbiamo affrontare noi questa partita: dovremo fare l’impossibile per vincere, anche perché veniamo da partite molto brutte in cui la gente ha dimostrato il proprio dissenso. Noi dobbiamo fare la nostra partita, non c’entra il numero di gol fatti o quello di gol subiti dal Rende: so che sono organizzati, che hanno fame e questi sono gli ingredienti più importanti per far bene in C. Se ci mettiamo al loro livello possiamo fare bene, anche perché tecnicamente abbiamo giocatori importanti. I ragazzi sono un po’ scossi per l’ambiente che hanno intorno, ora la squadra deve pensare però solo a fare punti e a mettersi al riparo da ogni cosa. Tutino e Caccavallo non saranno convocati, ci saranno due ragazzi in più: non ci possiamo fare nulla, hanno problemi reali. Abbiamo studiato gli avversari con Roberto Occhiuzzi, conosciamo gli avversari e li stimiamo, ci mancherebbe altro, anche perché se uno fa una cosa diversa devi saperla aspettare».

Da ilcosenza.it


AKRAGAS-REGGINA

Riprendere confidenza con la vittoria. La Reggina rende visita all'Akragas, a dire il vero "confinata" al De Simone di Siracusa per le problematiche relative all'impianto di illuminazione del proprio impianto di gioco. Dopo quattro gare senza sorrisi, gli amaranto cercano il colpo gobbo per riprendere la marcia verso la Top Ten, ma sopratutto per stare a distanza di sicurezza delle ultime quattro posizioni. 

Ci avrà pensato mister Maurizi a non dare per scontato una gara contro una formazione oggettivamente alla canna del gas tra penalizzazioni, risultati pessimi e un cambio societario che rischia di non vedere mai la luce. E' il classico esame di maturità da superare, anche senza i big De Francesco e Bianchimano.

LE PROBABILI FORMAZIONI:

QUI AKRAGAS - Non solo le penalizzazioni e i risultati da dimenticare, l'Akragas deve fare i conti con numerosi assenti in vista della gara contro la Reggina. Centrocampo devastato senza Vicente e Carotta, attacco che ha perso l'attaccante Parigi. Di Napoli dovrebbe proporre il 3-5-2, con uno tra Gjuci e Moreo accanto a Salvemini in attacco. Sarà Bramati a guidare la mediana.

3-5-2 - Vono; Mileto, Danese Russo; Franchi, Saitta, Bramati, Longo, Sepe; Mereo, Salvemini. Allenatore: Di Napoli

INDISPONIBILI - Caternicchia, Carrotta, Vicente, Navas, Parigi 

Da tuttoreggina.it


CATANZARO-FONDI

Sono ventitré i convocati da mister Dionigi. La novità più importante è il rientro di Kennet Van Ransbeeck fra gli arruolabili.

Il centrocampista belga è assente da quattro mesi dai campi di gioco. Infatti, dopo aver giocato da titolare  le prime due partite del campionato, è assente dalla sfida persa al Granillo per 2 reti a 1, quando al termine del primo tempo fu costretto a uscire dal campo per un infortunio.

Il fatto che sia stato convocato è positivo, perché Van Ransbeeck può tornare a respirare il clima partita per poi essere chiamato in causa in quelle successive. 

Anche Cunzi risulta fra i convocati, ma chiaramente i due calciatori saranno utilizzibili solo per la panchina. 

Rispetto alla sfida contro la Sicula Leonzio potrebbe rientrare in squadra Di Nunzio, mentre nel mezzo Maita è candidato alla guida del centrocampo di Dionigi.

Assodato che mancherà l'attacco titolare, probabile l'utilizzo del coppia Falcone-Puntoriere con Onescu chiamato nel tridente a fare la doppia fase.

Altra soluzione potrebbe esere lutilizzo dell'ariete Anastasi, ma tutto dipenderà da come il mister ha preparato la partita.

Mister Mattei, tecnico del Fondi ha convocato i seguenti calciatori: Portieri: Cojocaru, Elezaj
Difensori: De Leidi, Galasso, Ghinassi, Maldini, Paparusso, Pompei, Tommaselli, Vastola
Centrocampisti: Corticchia, De Martino, Lazzari, Quaini, Ricciardi, Utzeri, Vasco
Attaccanti: Addessi, Ciotola, Corvia, De Sousa, Mastropietro, Nolè, Pezone

Unico ex della partita, quel De Souza che appena ventenne arrivò a Catanzaro nell mercato invernale della stagione 2005/2006.

In quella travagliata serie B per i giallorossi, collezionò 14 presenze  con due reti, ma senza impressionare più di tanto.

Da uscatanzaro.net



Tags : serie c
barbiero

Inserisci qui il tuo commento


10/12/17 22:18 , di julianros80

Il Siderno è pronto a rilanciare le sue ambizioni


10/12/17 21:38 , di Caffellatte

Locri-Scalea 3-0


10/12/17 18:34 , di fiamma

TotoDilettanti 2017-2018 on line


27/11/17 16:09 , di Antonio Blefari

Locri - Siderno: la maturità del tifo locrideo


27/11/17 22:48 , di Antonio Blefari

Il Locri prepara il doppio colpo di mercato


30/11/17 17:52 , di redazione

Luzzese. Che botto in attacco!


1

julianros80

1363
2

FIAMMA

1343
3

alfredo80

1260
4

cosmo

1198
5

ralphcraine87

1142
6

tonino61

1137
flash-repair
copy center
edilsud