Stadioradio

Reggina, il tempo stringe. Serve un’inversione di marcia per sperare ancora

di Giovanni Ruffo  | 13/03/2019 in " Professionisti "
294 letture | 1 commenti | 0 voti

Gli amaranto, dopo l’esonero di Cevoli, faticano a trovare la giusta quadratura del cerchio con mister Drago, giunto in riva allo Stretto per dare man forte alla squadra ed al progetto. Così non è stato, almeno nelle prime sei partite, in cui la Reggina non ha mai centrato la vittoria, conquistando soltanto 6 punti. Una media da bassa classifica che, al momento, non rispecchia l’obiettivo della società di Gallo, che è indubbiamente quello di un piazzamento nei play-off. Serve, o meglio, urge una decisa inversione di marcia per mantenere vive le speranze, approfittando della pausa per fare squadra e per migliorarsi dal punto di vista del gioco. Al rientro, per Conson e compagni c’è la corazzata Catania, in un match di cartello che sa di Serie A.

Giovanni Ruffo


Tags : Reggina
EGR

Commenti degli utenti

...

edgar

13/03/19 18:54
Da dove l'avete preso quest'articolo, la Reggina sta andando malissimo, ma la prima partita di Drago a Siracusa ha vinto, altro che non ha mai centrato la vittoria!!!!!

Inserisci qui il tuo commento


20/03/19 05:27 , di Anr Paola

Corigliano, esonerato De Feo


19/03/19 10:45 , di obbiettivo

Cittanovese - Locri


19/03/19 03:24 , di pulicara

pynti 24 e 25 giornata


1

salvatore vellone

3245
2

pulicara

2952
3

FIAMMA

2770
4

celia

2727
5

ralphcraine87

2723
6

amaranto

2690
ABAMED
flash-repair
TROIOLO
copy center