Stadioradio


 


Chi siamo ma sopratutto da dove siamo partiti,
perchè StadioRadio parte da molto lontano



1986-1991, gli anni del "98 Calcio"
Cinque anni che segnano il successo di un programma considerato l'antenato di StadioRadio. Sono gli anni del "98 Calcio" trasmissione in onda su Radio Venere emittente di Bovalino che nella locride trasmette su 98mhz. Già da allora si seguivano le sorti dei dilettanti con il finale dedicato a tutti i risultati e le classifiche dalla serie A alla Promozione, allora massimo campionato regionale.
Il tutto veniva realizzato con dei rudimentali ma utilissimi walkie talkie ed un trasmettitore come postazione fissa al comunale di Bovalino. Allo staff composto in studio da Tonino Zurzolo e Carlo Fabiani, e gli inviati Tommaso Violi, Rosario Logozzo, Giuseppe Calgiostro e Giacomo Parisi,  nel 1989 si aggiunge in studio il neo acquisto di Radio Venere, Antonio Blefari, appassionato di informatica, con un Commodore 64 realizza un software che velocizza la stesura di tutte le classifiche da leggere in diretta. Arriva però il 1991 che segna la partenza del conduttore Tonino Zurzolo che lascia la Calabria. Inizia un periodo difficile per tutta l'emittente, il "98Calcio" viene chiuso.

1991-2004, il silenzio
Dopo la partenza di Tonino Zurzolo, lascia lo staff del "98 Calcio" anche l'inossidabile Carlo Fabiani che si allontana definitivamente dall'emittente Radio Venere. A gestire la stessa rimangono Giuseppe Morabito e Antonio Macri insieme ad Antonio Blefari che intanto inizia le prime uscite come conduttore radio. E' il 1993 Tonino Zurzolo rientra in sede, e si ricomincia a ricostruire la struttura. Tra i tanti progetti, un sogno con la domanda che diventava di anno in anno sempre più insistente "Tonì rifacciamo il programma sportivo?" a farla era Antonio Blefari rimasto segnato da quella breve esperienza del "98 Calcio" durata appena due anni. Raccontare agli sportivi i risultati dei dilettanti con le emozioni che giungevano dei campi è stata davvero una bella esperienza. I 90, sono stati anni davvero duri per Radio Venere che subiva la presenza di altre due emittenti nella stessa Bovalino, la voglia di fare radio e la passione per questo mezzo hanno fatto rimboccare le maniche a tutto lo staff.  A partire dal 1998 la radio registra una crescita esponenziale per struttura e potenzialità, ma ancora per ricevere il si alla fatidica domanda "rifacciamo il programma sportivo?" serviva aspettare il 2004. Zurzolo era cosciente delle difficoltà in cui si sarebbe andati incontro, ricostruire uno staff per lo sport non era facile, intanto le richieste che arrivavano anche dagli addetti ai lavori erano sempre più insistenti, il "98 calcio" aveva lasciato un buon ricordo e la domanda si ripeteva "perchè non ricominciate?". La Bovalinese dalla serie D era passata al fallimento, ma era rinata dalla terza categoria sotto la gestione del Presidente Ferrigno, ed a piccoli passi era arrivata in Promozione l'entusiasmo creatosi a Bovalino spinse lo staff di Radio Venere a pensare seriamente ad un ritorno del programma sportivo domenicale. Arriva l'Agosto del 2004 Radio Venere oramai aveva raggiunto una sua stabilità, mancava la ciliegina sulla torta ricominciare il programma sportivo dedicato al calcio dilettantistico, Tonino Zurzolo cede alle pressanti richieste di Antonio Blefari sta per nascere StadioRadio.

Agosto 2004 - Pronti si parte
Ok dai si parte, ma seguiamo solo la Bovalinese!!! (imperativo di Zurzolo). servono sponsor per le spese telefoniche ho già un'idea (incalza Antonio Blefari, mentre in testa gli frullava già altro). Si ma come lo chiamiamo? Serve un nome che leghi la radio ed il calcio (commenta Antonio Blefari) certo "98 Calcio" sarebbe bello, ma oramai è storia vecchia! Sono d'accordo (risponde Tonino Zurzolo).
Questo era davvero il punto di partenza il nome, un nome che doveva suonare bene, a dire il vero, non ci abbiamo messo molto a sceglierlo e la scelta si è rilevata più che azzeccata: radio e collegamenti dai campi, ummm che dici se lo chiamiamo StadioRadio! (Esordisce Zurzolo).......mamma mia che brutto!! (risponde Antonio Blefari)....StadioRadio?......RadioStadio ancora peggio  -continua-....StadioRadio....StadioRadio lo sai che non è male!!.......aggiudicato!!! Ops serve un traslatore telefonico...dai rispolveriamo quella vecchia scatoletta"
Settembre 2004, si parte per seguire solo la Bovalinese in Promozione gir B. Bisognava partire da zero e farsi largo in un settore dove erano già presenti solide realtà. Ma noi con l'umiltà di cui abbiamo sempre fatto la nostra bandiera, e senza progetti ambiziosi, prepariamo il primo appuntamento, ma si parte sotto una cattiva stella. La prima puntata salta: black-out elettrico in tutta Bovalino causa temporale, l'esordio è rimandatato, sarà che per partire con la nostra trasmissione abbiamo chiesto aiuto alla persona sbagliata?  Ok partiamo dalla seconda giornata tanto non se ne sarà accorto nessuno.
Si doveva seguire la sola Bovalinese è vero, ma già al secondo turno di campionato la scaletta prevedeva collegamenti da tutti i campi di Promozione gir. B, con tutti i risultati del Campionato di Eccellenza dove già militava il Siderno, squadra che a noi interessava da vicino per motivi di bacino d'ascolto. La voglia di andare avanti e di fare sempre meglio non ci abbondonava mai, ed i consensi dal pubblico alimentavano il nostro entusiasmo. Nel frattempo si stringe una collaborazione con sito internet leader nel settore del calcio dilettantistico calabrese, SportInCalabria.it. Così al giro di boa si decide di seguire anche il campionato di Promozione gir. A dando lettura di tutti risultati a fine trasmissione. StadioRadio cominciava ad essere conosciuto anche fuori dalla locride grazie al web ed allo streaming audio di cui la trasmissione era già dotata alla nascita, la prima novità nel panorama dilettantistico calabrese è StadioRadio ad offrirla e non sarà l'unica chi era lontano dalla Calabria e voleva conoscere il risultato della gara della propria squadra lo poteva fare solo grazie a StadioRadio. Nel contempo lo staff cresceva di numero ed i contatti e collaboratori esterni erano sempre più numerosi.

2005-2006 - nasce StadioRadio.it ed il primo tempo reale sui dilettanti
E' il secondo anno di vita di StadioRadio, si decide di aprire una pagina dedicata ai dilettanti su radiovenere.net da dove già si ascoltava la trasmissione in streaming, In questa pagina già a pochi minuti dalla fine del programma erano disponibili tutti i risultadi di Eccellenza, Promozione A e B. Intanto i collegamenti venivano perfezionati per qualità con l'acquisto di nuovi traslatori, la Bovalinese sale in Eccellenza e questo campionato diventa il nostro punto di riferimento, ma continuiamo ad aggiornare Promozione gir. A e B. Giusto per non farci mancare nulla decidiamo di seguire anche il girone D di Prima Categoria. Si arriva a dicembre 2005, intanto SportinCalabria chiude battenti, anzi cambia nome diventa TutttoInCalabria, continua la partnership con il portale anche se ancora per poco, (le strade si divideranno nel 2007). Intanto in noi nasce la consapevolezza di dover dare un sito ufficiale alla nostra trasmissione nasce StadioRadio.it realizzato molto "artigianalmente" da Antonio Blefari e Tonino Zurzolo che per l'occasione si avvicinano anche al mondo dei web master. Certo il risultato grafico non era dei migliori ma la sostanza non mancava, a fine gara erano già disponibili on line tutti i risultati e le classifiche di Eccellenza e Promozione gironi A e B, oltre alla prima categoria gir. D. A poche settimane dalla conclusione sul sito venivano inseriti i risultati in tempo reale, è in assoluto il primo livescore del panorama dilettantistico calabrese. L'evoluzione continua!

2006-2007 nasce la prima sindycation del calcio calabrese
E' il terzo anno di programmazione, la voglia di migliorare e di crescere tra lo staff non viene mai meno ed ecco la grande novità. Al progetto si aggrega Radio Eco Sud di Cittanova che con le frequenze sulla costa tirrenica consente a StadioRadio di raggiungere ancora più ascoltatori in fm. StadioRadio si fa largo tra le grandi. Con questa adesione il progetto comincia a mutare non è più il programma sportivo di Radio Venere, ma diventa una sorta di Sindycation, un format radiofonico del calcio dilettattinstico calabrese.
StadioRadio comincia ad essere un vero e proprio punto di riferimento. Il sito web dedicato alla trasmissione durante la diretta è visitato da tanti utenti che ascoltano e nello stesso tempo hanno il quadro completo di tutti i risultati sui propri monitor, un servizio che fino ad allora era impensabile per la categoria e che nessuno aveva mai pensato di proporre. Era solo l'inizio di un successo preannunciato. Arriva Maggio 2007, si incrociano i destini di StadioRadio e di un giovane "aspirante" Web Master, Leonardo Pugliese. Leonardo cade a fagiuolo su un progetto che per quanto riguarda la parte web necessitava di un salto di qualità. Passa appena un mese e dopo diversi incontri, Leonardo sforna il nuovo StadioRadio.it. Da qui in avanti questo sito sarà la punta di diamante dell'intero progetto, parte integrante della stessa, con risultati classifiche marcatori di ben 4 campionati.

2007-2008 StadioRadio la sindycation cresce, coperto il 70% del territorio regionale
E' il 4° anno di StadioRadio è forse l'anno della consacrazione. Il nostro Web Master nel frattempo continua a lavorare sulla nuova piattaforma web di StadioRadio.it con continue implementazioni, mentre la trasmissione sbarca in provincia di Cosenza. Radio One Scalea dell'editore Eugenio Orrico sposa la nostra causa. StadioRadio è ascoltabile su tutta la costa tirrenica Cosentina, Scalea, Praia, Belvedere, Paola ora avevano un un'alternativa. Passa appena un mese le radio da tre, diventano quattro, ad entrare nel gruppo c'è anche Radio Sibari Sole, StadioRadio ora è ascoltabile sull'80% del territorio cosentino. Mancavano però centri importanti come quelli della Vallata del Crati dove sono presenti tante realtà tra i dilettanti. Siamo a Gennaio 2008, la provincia di Cosenza è interamente coperta grazie all'ingresso di Prima Radio dell'editore Amedeo Pecora. Ancora frequenze per StadioRadio sulla Piana di Gioia Tauro con Radio Gabbiano Verde del Professore Barbarace. Intanto a fine programma in diretta venivano forniti oltre ai risultati di Eccellenza e dei due gironi di Promozione, tutti i finali del girone A e D di Prima Categoria. Si conclude una stagione ricca di novità. 

2008-2009 StadioRadio è la prima trasmissione radio a copertura regionale. Prima edizione del Premio StadioRadio
5° anno di Stadio Radio. Siamo partiti dalla Locride con un appuntamento dedicato solo alla Bovalinese, e si è arrivati a trattare ben 5 campionati dilettantistici. StadioRadio si fa sempre più largo nell'etere irrompendo sui campi di gioco con tutti i risultati e le classifiche in tempo reale e tenendo incollati i calabresi di tutto il mondo al pc per seguire sia pur da lontanto la squadra della propria città. E' un successo senza se e senza ma per un progetto sempre più apprezzato. In costante crescita StadioRadio porta al mondo dei dilettanti tanti servizi innovativi, animati da due sole grandi passioni la radio ed il calcio. Insomma sembrava che oramai non si potesse chiedere di più. Infatti noi non chiedevamo nulla, ci siamo sempre proposti con umiltà proponendo il nostro progetto a testa alta, tant'è che lo stesso ora è notato dai grandi editori calabresi.
Mancano appena due settimane all'inizio della nuova stagione calcistica ed il telefono squilla, dall'altra parte il responsabile di un programma televisivo sportivo (Tutto in 90), è Paolo Giura da poco sbarcato a Calabria TV dell'editore Annibale Notaris. Inizia una nuova collaborazione, e con questa nuova avventura si spalancano le porte dell'etere a StadioRadio, che sbarca nella città di Reggio Calabria, nel Lametino, Catanzarese, Vibonese, Soveratese, e Crotonese grazie al supporto di Radio Energie sempre dell'editore Annibale Notaris. StadioRadio è la prima trasmissione a copertura regionale (parliamo di ordine temporale per carità) ad occuparsi del calcio dilettantistico calabrese.
D'obbligo oramai la presenza all'interno della trasmissione dei due gironi di Prima Categoria mancanti, il girone B e C. Con l'arrivo di Calabria TV si passa anche a trattare più da vicino il massimo campionato tra i dilettanti, la Serie D. StadioRadio ora aggiorna in diretta ed in tempo reale ben 8 campionati. Calabria Tv non è l'unica emittente televisiva ad avvicinarsi al nostro progetto, sposano la nostra causa ance Tele Jonio di Chiaravalle e TeleMia importante emittente della Locride che copre anche il territorio pianiggiano, grazie a loro sul nostro sito vengono resi disponibili diversi contenuti video delle gare dei dilettanti. Non finiamo mai di sbalordire, con questa stagione parte un nuovo servizio per gli utenti e le società dilettantistice calabresi, SMS Live!!!. Con questo servizio molti utenti ricevono direttamente sul proprio telefonino risultati parziali e finali di un campionato a scelta. Ma non finisce qui nasce il primo Oscar del calcio dilettantistico Calabrese, attraverso un sondaggio gli utenti del sito decretano quali sono i migliori giocatori, che verranno premiati in una manifestazione a fine stagione: è la prima edizione del Premio StadioRadio.

2009-2013 gli anni dell'ulteriore crescita
Sono gli anni in cui Stadio Radio si radica ulteriormente sul territorio, il progetto è sempre più solido e raccoglie sempre più consensi da addetti ai lavori ed ascoltatori. Le rubirche e gli appuntamenti infrasettimanali si ripetono in radio e sul web. StadioRadio ormai è leader del settore, la tempestività nel dare le notizie e la raccolta dei risultati in tempo reale non ha eguali. Sempre più ascoltatori seguono le interviste nel post gara, radio e web raggiungono costantemente il grande "popolo di StadioRadio". Il rapporto con le emittenti della syndication in questi 4 anni è di reciproca soddisfazione tuttavia scelte tecniche costringono StadioRadio a dover sfoltire il numero di Radio appartenenti al gruppo pur mantenendo la copertura regionale. Rimangono nel progetto Radio One Scalea, Prima Radio, Radio Sibari Sole e Radio Eco Sud, entra nel gruppo Radio Ricordi emittente regionale che sostituisce Radio Energie, e ci consente di mantenere comunque la copertura regionale.Proseguono senza sosta le edizioni del Premio StadioRadio, mentre la diffusione degli smartphone e delle rete mobile consentono a StadioRadio di fare ulteriori passi in avanti nella difussione del Progetto sempre più radicato nel web in radio ed in TV. A fine stagione, siamo a primavera del 2013 un nuovo ambizioso progetto bolle in pentola.


2013-2015 arriva la prima diretta web
Il web per StadioRadio è stato uno dei punti di forza, il progetto ha sfruttato enormemente le potenzialità di questo mezzo per far conoscere il mondo che gira intorno a StadioRadio. Con la diffusione della rete mobile la testata StadioRadio si tuffa in un nuovo progetto, la video diretta web delle gare dei dilettanti. A piccoli passi la novità irrompe sui campi dei dilettanti: gare di campionato di Coppa Italia, Spareggi Promozione, finali sono appuntamenti seguitissimi e sempre più apprezzati. Nel frattempo cambia l'assetto della Sindycation, l'estate 2014 vede l'addio di Radio One Scalea e l'arrivo di Radio DGS di Praia, salutiamo anche Prima Radio dell'editore Amedeo Pecora ma per dare il benvenuto ad Antenna Bruzia dello stesso editore che ci garantisce maggiore presenza sulla provincia di Cosenza. Annibale Notaris felice dei risultati di ascolto su Radio Ricordi e di quanto riscontrato con Calabria TV all'interno di Tutto in 90 di Paolo Giura, propone di trasmettere la trasmissione Radio integralmente su Calabria TV con risultati di ascolt incredibili e certificati dalle indagini. StadioRadio non conosce ostacoli, si conclude l'11° anno con grande soddisfazione di tutto il gruppo, per il risultati ottenuti si in termini di ascolto che di popolarità.

2015-2016 è l'anno del torneo delle regioni
12° anno. Mentre la trasmissione radio prosegue incontrastata nell'etere radiotelevisivo calabrese, ed in tutto il mondo attraverso il web, si registra a fine stagione l'ingresso nella famiglia di StadioRadio dell'emittente Radio Studio Calabria di Isola Capo Rizzuto. Cresce qualitativamente la diretta web delle gare di calcio sempre più professionali e gradevoli nelle qualità delle immagini. Apprezza ancora una volta le qualità del servizio il Comitato Regionale Calabria della LND che propone l'idea alle Lega Nazionale Dilettanti a Roma che decide di usufruire della nostra struttura per la 55a edizione del Torneo delle Regioni tenutosi in Calabria. StadioRadio è media partner dell'importante manifestazione nazionale, cosicchè il nome di StadioRadio viene conosciuto in tutta Italia: la trasmissione radio trasmessa via web, il servizio tempo reale, e la video diretta web viene visualizzata da tutta la nazione. Un grande riconoscimento per la nostra testata che si prepara ora ad una nuova e stimolante stagione.


2016-2017  to be continued...
13° anno scrivilo insieme a noi

27/11/17 16:09 , di Antonio Blefari

Locri - Siderno: la maturità del tifo locrideo


27/11/17 22:48 , di Antonio Blefari

Il Locri prepara il doppio colpo di mercato


30/11/17 17:52 , di redazione

Luzzese. Che botto in attacco!


1

FIAMMA

1621
2

julianros80

1605
3

cosmo

1505
4

alfredo80

1463
5

rteducci

1438
6

tonino61

1421
TROIOLOBUS
copy center
copy center