Stadioradio

Francesco Comandè tira uno schiaffo alla sfortuna

di Redazione  | 15/07/2013 in " Non solo calcio " articolo con foto
1854 letture | 0 commenti | 1 voti

Ci sono eventi che ti colgono di sorpresa e ti cambiano la vita, radicalmente. Ci sono traumi fisici e psicologici che lasciano il segno e che inevitabilmente ti cambiano la vita, ma succede anche che da questi traumi si riesca a trovare lo stimolo per reagire per poi vivere la vita ancora più intensamente. E' quello che è accaduto a Francesco Comandè , ora 25enne, che all'età di 11 anni a a causa di un incidente stradale ha perso una gamba. Francesco ha però trovato la forza per ripartire grazie anche all'aiuto ed all'affetto di molti, che gli sono stati e gli sono tutt'ora vicini. Poi l'incontro con Giusy Versace, che lo ha ulteriormente solleciato, portandolo a fare sport. "Ho colto la sua sfida all’inizio come una scommessa, - ci racconta Francesco -  ma con il passare del tempo mentre continuavo a correre tutti i giorni ho preso la palla al balzo e ho incominciato a partecipare alle prime gare regionali della Calabria". La curiosità spinge Francesco a mettersi ultriormente in gioco  ed allora ha iniziato a fare sport a livello compettivo "ho voluto incominciare a fare sport seriamente tesserandomi con una società la "ASVED Con Noi" di Reggio Calabria e da li in poi grazie allo sport  la mia vita cambia per la seconda volta ma questa volta con un liete fine, molto bello, perchè correre e fare sport insieme ad altre persone disabili come te, ti mette gioia e ti fa acquisire un autostima che nemmeno tu sapevi di aver nascosto dentro stesso". Francesco oramai pratica sport PARAOLIMPICO  a livello agonistico con la società "Asved con noi" di Reggio Calabria da molti anni e con risultati brillanti. Diventa Vice Campione d’Italia di Atletica Leggera sui 60Mt e 200Mt piani Indoor per l’anno 2012, medaglia di bronzo ai campionati Italiani nel lancio del Disco nell’anno 2012, Campione Italiano e medaglia d’oro sui 60Mt e bronzo sui 200Mt  piani Indoor nell’anno 2013, ViceCampione d’Italia sui 100Mt piani Outdoor nell’anno 2013. Campione regionale della Calabria e medaglia d’oro sulle specialità del lancio del DISCO, PESO e GIAVELLOTTO nell’anno 2011. Convocato per ben tre volte ai raduni della Nazionale Italiana di Atletica Leggera Paralimpica Francesco rappresenta l'orgoglio calabrese grazie a tanta forza di volontà ed alla vicinanza di molti "devo ringraziare davvero tutte le persone che mi sono vicine, partendo da Giusy Versace che mi ha spronato a reagire, a Giuseppe Giovinazzo e Franco Viola che mi stanno sempre accanto accompagnandomi nelle mie competizioni, un ringraziamento speciale inoltre va a Natale Princi un amico speciale".


Nella foto Francesco Comandè e Giusy Versace


ADISS

Inserisci qui il tuo commento