Stadioradio

Isola di Dino Praia calcio, obiettivo promozione centrato

di Redazione  | 18/04/2014 in " Campionati Minori " articolo con foto
5817 letture | 0 commenti | 1 voti

Con una giornata di anticipo e in quel di Fuscaldo l'Isola di Dino Praia calcio conquista l'obiettivo stagionale: il salto di categoria. Una promozione, conquistata il 6 aprile, meritata dagli uomini di mister Forte che, durante questa stagione in cui si è deciso di ricominciare da zero, hanno sbagliato pochissimo e sono riusciti nell'impresa che si erano imposti a inizio stagione con la nuova dirigenza guidata dall'imprenditore locale Matteo Cassiano.

Un solo sgambetto per i praiesi, quello a Cetraro: per il resto il campionato dell'Isola si può dire essere stato ricco di soddisfazioni e soprattutto ricco di un tipo di sport che ha attratto la comunità locale come non accadeva da tempo. E proprio qui è stato centrato il secondo obiettivo della cordata Cassiano: con il riportare allo stadio comunale Mario Tedesco le persone e, soprattutto le famiglie, entusiaste dello spettacolo offerto dal calcio praiese. "Far tornare la gente allo stadio - ha dichiarato soddisfatto il presidente Cassiano - è stata una grande impresa vinta grazie alla sinergia di tutto il team che ha voluto accompagnarmi nell'avventura di quest'anno. Ma soprattutto vedere i tanti giovani che hanno corso sul nostro campo e quindi la crescita della Scuola calcio è stato un altro motivo di orgoglio. I ragazzi delle giovanili, infatti sono stati coinvolti fin dall'inizio del nostro insediamento sia in campo sia in tribuna perché volevamo che seguissero i più grandi per dare nuova linfa all'associazione e per attirare sempre più persone verso uno sport sano"

Il rispetto delle regole del gioco del calcio, infatti è stata un'altra arma in più che ha portato a questo risultato: "Abbiamo voluto trasformare completamente l'immagine della società e della squadra che ormai avevano perso mordente sul pubblico - continua il presidente - quindi sia in campo sia fuori abbiamo sempre sottolineato ai nostri atleti l'importanza del rispetto delle regole e degli avversari. Domenica chiudiamo il capitolo terza categoria in un derby contro l'Aieta che sta lottando per accedere ai play off. Non regaleremo niente, onoreremo l'avversario e il gioco del calcio. A seguire grande festa con tutti gli atleti e i dirigenti per prepararci alla nuova avventura che ci aspetta il prossimo anno"

Non solo prima squadra però. L'attenzione dell'Isola di Dino calcio è stata concentrata anche sulle nuove leve e nel pomeriggio del 7 aprile i giovani della categoria dilettanti sono stati i protagonisti di una giornata di grande divertimento e condivisione. Grande festa al Mario Tedesco 

con l'arrivo di due selezionatori di due grandi squadre: Genoa e Crotone. A Praia a Mare, infatti hanno mostrato le loro capacità tutti i ragazzi nelle classi comprese tra il '98 e il 2001 non solo dell'associazione praiese, ma anche delle altre realtà dell'alto Tirreno cosentino, tra l'altro unica tappa per la provincia di Cosenza. Grande soddisfazione dell'allenatore delle giovanili Roberto Mantuano: "Una bella giornata di sport - ha detto il mister - contrassegnata dalla giusta dose di competizione, com'è giusto che sia. I ragazzi mostreranno di cosa sono capaci, ma ci vorrà anche tanta fortuna".

Dunque continua l'attenzione nei confronti dei giovani ai quali si stanno offrendo diverse opportunità di crescita e che, un giorno, potrebbero entrare a far parte della prima squadra.


Inserisci qui il tuo commento


StadioRadio é un prodotto editoriale di Radio Venere (testata iscritta al Registro stampa del tribunale di Locri numero 3/2016)

StadioRadio � un marchio di propriet� della Media & Communication, P.iva 02901760807

  • Editore Carlo Marando
  • Direttore responsabile Antonio Blefari
  • Direttore editoriale Emilio Lupis
  • Responsabile di redazione Tonino Zurzolo
  • Webmaster Leonardo Pugliese

Indirizzo :Via F.lli Bandiera II Trav,11 89034 Bovalino (RC)

Telefono : +39 0964 66990

E-mail : info@stadioradio.it

Informazioni