Stadioradio

L'Acri Calcio al dg Taverniti del Guardavalle “Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde”

di Redazione  | 02/03/2016 in " Eccellenza " articolo con foto
3552 letture | 0 commenti | 0 voti

Riceviamo e pubblichiamo

Per commentare e prendere le distanze da un caso umano quale quello del dg del Guardavalle calcio, …è il caso di scomodare oltre che la nota trama sulla doppia personalità anche un altro dei più conosciuti proverbi:

“la madre degli stolti è sempre incinta”!!!

Il contenuto dell’articolo che questo miserevole signore si è sentito di diffondere, per mania di puro e stolto protagonismo e dal contenuto altamente lesivo, che è al vaglio della nostra struttura legale qualora si ravvisassero i presupposti di una denuncia querela per diffamazione gratuita di una società sportiva quale l’Acri Calcio e di tutta una comunità che quanto a civiltà sia sportiva che di senso civico comune, potrebbe e dovrebbe essere annoverata fra le migliori Università del mondo e sicuramente fra gli ambienti più civilizzati e culturalmente più avanzati di tutto il territorio Calabrese (sportivo e no).

Questo signore, parafrasando il noto romanzo, sicuramente avrà scambiato, sia pur appartenente alla medesima martoriata regione,  non solo il paese e la provincia ma anche gli stessi autori (a cominciare da se stesso) di azioni criminali che alcuni esagitati menti dalla doppia personalità e dalla pochezza culturale reiterano di domenica in domenica nei diversi campi di calcio di un girore che di Eccellenza ha davvero poco.

Sono anni che la società Calcio Acri denuncia, compreso gli atti criminosi e criminali di Guardavalle, in ogni sede deputata a fare piazza pulita di ambienti desolanti e desolati cui la natura ha già dato ampia sentenza relegandoli a mera e squallida periferia di un mondo lontano e abbandonato a se stesso.

La società Calcio Acri e tutta la sua cittadina, condanna ogni forma di violenza e denuncia con forza la mancanza pressocchè totale di una adeguata e necessaria organizzazione delle forze dell’ordine, già allertate, per i noti trascorsi fra “tifoserie” avverse, che ha contribuito non poco ad un incontrollato e inaudito contatto fra energumeni tanto stolti da avere la stessa “madre”.

La società Calcio Acri
 


allenatori

Inserisci qui il tuo commento


ABAMED
ONZE
copy center