Stadioradio

Il S. Agata vuole coinvolgere tutto il comprensorio dell'Esaro

di redazione  | 29/07/2020 in " Promozione "
208 letture | 0 commenti | 0 voti


La Prima squadra, oggi in Promozione per la seconda stagione, allargherà i suoi orizzonti all’intero comprensorio dell’Esaro con l’obiettivo – eliminando i campanilismi – «di arrivare nel giro di quattro massimo cinque anni prima in Eccellenza e poi in Serie D, cioè ai margini del calcio professionistico».
La rosa della Promozione andrà impinguata di giovani nati dagli anni 2001 e 2002, considerando che – per la stagione alle porte – dovranno andare obbligatoriamente in campo n. 2 calciatori classe 2001 e n. 1 classe 2002.
Per quanto concerne l’aspetto agonistico, oltre alla Promozione ed alla Juniores, obbligatoria per le squadre di questa categoria, saranno giocati sin da subito i campionati Allievi (nati negli anni 2004 e 2005) e Giovanissimi (anni 2006-07). 
Nella stagione 2021-22, quindi, si cercherà di allestire anche le squadre per le categorie: Primi calci, Pulcini A e B ed Esordienti, in modo da diventare una vera e propria Scuola Calcio. 
Insieme a tutte le categorie giovanili, il progetto prevede di inglobare anche il “Calcio femminile”, che comporterà anche un cambio di denominazione sociale proprio per attrarre più persone e magari più investitori che potrebbero essere interessati ad un eventuale denominazione “Real Valle dell’Esaro”, incorporando nel nome il Comprensorio che punta in alto nel calcio in primis ma anche in altri sport con la nascita di una Polisportiva. 
Nel corso della conferenza stampa, è stato presentato lo staff tecnico rinnovato in alcuni ruoli: mister Lucio Vaccaro, trainer storico dei gialloblù, sarà anche Supervisore del Settore tecnico; al suo fianco mister Vincenzo Cataldi, che sarà anche il nuovo Direttore sportivo in un ruolo all’inglese, oltre che Team manager logistico. Al settore giovanile collaboreranno i calciatori Andrea Cosentino (capitano di mille battaglie) per gli Allievi e Fabio Esposito, vice capitano, per i Giovanissimi. Collaboratore tecnico della Prima squadra è ancora Paolo Perri, mentre il responsabile dirigenziale del Settore giovanile sarà Peppino Castellucci. Restano inalterate le cariche di Stefano Quintieri (presidente); Raffaele Vaccaro (vice presidente); Marco Vaccaro (economo-segretario); Marina Gallo (segretaria amministrativa). 
Il progetto inglobato alla Promozione tramite il Settore giovanile vuole essere un vero e proprio serbatoio a cui attingere per la massima categoria ma anche una palestra di vita per la crescita sociale dei ragazzi. 
In generale, è un progetto lungimirante e dispendioso, che però sarà esposto all’esterno con la consapevolezza di avere le carte in regola affinché lo stesso decolli. Per la stagione 2020-21, intanto, la squadra di Promozione giocherà ancora al “Termine” di Roggiano Gravina, in attesa di una nuova struttura “in house”. 
Sant’Agata di Esaro 19 luglio 2020. 
Team Press & Communication
 


m-impianti

Inserisci qui il tuo commento


tuttotrasf
ONZE
copy center