Stadioradio

Le menzioni speciali de "La D di StadioRadio" premiano Messina e S. Luca. Appuntamento a domani al premio StadioRadio!

di Antonino Raso  | 23/07/2021 in " Serie D gir. I "
1334 letture | 0 commenti | 0 voti

Sono il San Luca e l’ACR Messina le grandi protagoniste del Premio “StadioRadio” per la categoria interregionale. Le cinque sezioni del concorso relative alla Serie D hanno premiato proprio queste due realtà, capaci di sbaragliare una concorrenza di grandissima qualità. Sabato prossimo, a Bovalino, la consegna delle targhe celebrative ai giallorossi calabresi (gli altri riconoscimenti verranno recapitati ai vincitori presso le loro sedi).

Sezione “Migliore squadra rivelazione”

Un testa a testa avvincente tra due delle migliori realtà della scorsa stagione ha animato la sfida per il titolo di squadra rivelazione. Una battaglia all’ultimo voto, terminata con il trionfo del San Luca, matricola terribile, sulla più collaudata Gelbison. Con il 43 per cento delle preferenze gli jonici si aggiudicano la prestigiosa menzione. A seguire, ecco i cilentani con il 37 per cento dei voti, poi il Dattilo con il 16 per cento. Biancavilla e Rotonda in coda con i rispettivi 2 per cento delle indicazioni espresse.

Sezione “Migliore squadra calabrese”

Questa menzione, assegnata dal team “StadioRadio”, ottenendo l’unanimità dei consensi del comitato di redazione. Senza dubbio, quello del San Luca è stato il miglior percorso calabrese all’interno del torneo interregionale 2020/2021.

Sezione “Miglior calciatore assoluto”

Non era facile circoscrivere il campo dei migliori calciatori visti durante il campionato. Le tante fasi che hanno spezzettato il torneo, gli alti e bassi vissuti dalle diverse compagini, il calendario sfalsato, non hanno permesso di mantenere una valutazione omogenea rispetto alle performance dei “big”. Tuttavia, l’analisi ha permesso di definire una griglia di partenza sufficientemente esaustiva. A vincere il titolo di “top” il centrocampista dell’ACR Messina Domenico Aliperta. Una colonna portante per il progetto di mister Raffaele Novelli sulla sponda siciliana dello Stretto. Per lui, il 43 per cento delle preferenze. A seguire, risultato convincente per l’altro peloritano in gara: l’attaccante Ciro Foggia, supportato dal 25 per cento dei voti. A seguire: Civilleri 12 per cento; Lodi 12 per cento; Carbone 4 per cento; Gagliardi 4 per cento.

Sezione “Miglior under”

Per decidere il miglior under del girone si è partiti da un ragionamento semplice: consapevoli del referendum inevitabile tra Cretella dell’ACR Messina e Arena dell’FC Messina, si è deciso di inserire in griglia anche un fuoriquota per ognuna delle calabresi. La corona di “top” va a Carmine Cretella con il 36 per cento delle preferenze. Quindi Alessandro Arena con il 33 per cento. Affermazioni interessanti per Pelle del San Luca e Samake del Roccella, entrambi forti di un prezioso 9 per cento. A seguire: Ielo del Castrovillari con il 7 per cento; Garritano del Rende con il 4 per cento e Petrucci della Cittanovese con il 2 per cento.

Sezione “Migliore allenatore”

Combattuta anche la prima posizione per questa speciale classifica. Valanga di preferenze per il vincitore Raffaele Novelli dell’ACR Messina, corroborato dal 41 per cento dei voti espressi. Poco più indietro, con il 32 per cento delle preferenze, il tecnico del San Luca Francesco Cozza. A seguire: Giuseppe Ferazzoli della Gelbison 18 per cento; Massimo Costantino 5 per cento; Tommaso Napoli 4 per cento.

 

I giurati

Il concorso ha coinvolto complessivamente 44 giurati. Un campione corposo, arricchito dalla presenza di giornalisti, allenatori e addetti ai lavori anche di caratura nazionale.

Questo l’elenco dei votanti: Orazio Accomando, Carmine Apicella, Stefania Cosentino, Sergio Contestabile, Gregorio Parisi, Annalisa Costanzo, Valentino Costanzo, Lucia Nativo, Antonio Mazzei, Stefano Tocci, Fabio Todaro, Domenico Aragona, Emanuele Rigano, Ernesto Gabriele, Ivan Franceschini, Angelo Biscardi, Giovanni Lupis, Pietro Di Paola, Antonio Caroè, Fabrizio Frasca, Graziano Nocera, Domenico Zito, Francesco Ferraro, Antonio Vuolo, Davide Billa, Matteo Monte, Michele Martinisi, Gianluca Amata, Antonino Raso, Girolamo Mesiti, Umberto Scorrano, Luca Cantisani, Carmela Santi, Vincenzo Burgio, Gianni Papa, Danilo Perri, Giuseppe Cellura, Giuseppe Marino, Lorenzo Ruocco, Raffaele Musumeci, Rosario Sortino, Fabrizio Tomasi, Angelo Giallombardo, Luigi Cristiano.

A tutti loro un sincero grazie per la fattiva collaborazione.


Inserisci qui il tuo commento