Stadioradio

Lnd Calabria-Agenzia delle entrate, accordo per aiutare le società

di Redazione  | 09/11/2011 in " Eccellenza "
4368 letture | 0 commenti | 0 voti

SI PUNTA A UNA REGOLAMENTAZIONE DELLE PROCEDURE FISCALI
Lnd Calabria-Agenzia delle entrate, accordo per aiutare le società

 

CATANZARO. Un protocollo d'intesa stipulato tra il Cr Calabria della Lnd e l'Agenzia regionale delle Entrate. Questo il principale "frutto" dell'incontro "Calcio dilettantistico e Fisco", tenutosi ieri pomeriggio nel palazzo della Federazione in via Contessa Clemenza numero 1 a Catanzaro alla presenza di un cospicuo numero di dirigenti provenienti da tutta la regione malgrado la giornata feriale. Un appuntamento voluto, sulla scia di un'iniziativa varata in ambito nazionale dal presidente della Lega Calabra, Saverio Mirarchi, che ha coinvolto il direttore regionale dell'Agenzia delle Entrate Antonino di Geronimo, il responsabile dell'Ufficio Studi Tributari della Figc Edmondo Caira, il comandante del Nucleo Tutela delle Entrate della Guardia di Finanza Giancarlo Vucchi, l'Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Catanzaro (che ha partecipato col tesoriere Carlo Corradini),Ìl direttore provinciale della Siae del capoluogo Maurizio Leonardi e il vicepresidente della Lnd Antonio Cosentino. Circa un paio d'ore prima di vergare l'accordo, di cui si Odetto in premessa, il presidente Mirarchi avevadato il via ai lavori, facendo gli "onori di casa". «Una volta tanto - ha affermato - non parleremo di sport in senso stretto. Niente discussione su arbitri, playoff, campi e così via. Ragioneremo, però, su un argomento di altrettanto, se non maggiore, rilievo. II riferimento è alle procedure fiscali da espletare per essere in linea con quanto prescrivono le norme vigenti. I nostri sodalizi, a cui offriamo consulenza e supporto attraverso degli appositi organismi, hanno dimostrato, anche attraverso la massiccia presenza in questa occasione, la giusta attenzione nei confronti della delicata questione. Questo non è un covo d'evasori, bensì un gruppo di gente perbene che investe in un hobby quattrini personali, tempo e passione, esclusivamente per la voglia di propugnare valori e principi alti. La riprova della loro serietà è anche nella dotazione di figure dirigenziali esperte del settoree dell'apertura di partite Iva e della richiesta di codici fiscali per aziende». Per il dott. di Geronimo la tavola rotonda ha rappresentato una tappa significativa del la vita associativa del contesto calabrese. Un'occasione di crescita morale e culturale-ha spiegato - per divulgare informazioni utili non solo in ambito calcistico. La buona fede di pressoché tutti i rappresentanti dei club della regione è fatta salva, ma la vigilanza deve restare massima. (d.c.)


*Fonte Gazzetta del Sud


EGR

Inserisci qui il tuo commento


mar
ONZE
copy center