Stadioradio

Coppa Calabria, Cropani - Sant'Anna 0-4

di Davide Stillitano  | 10/09/2012 in " Coppa Italia Dilettanti "
3296 letture | 0 commenti | 0 voti

 

CROPANI: Fortese, Mustari, De Luca, Pugliese, Caligiuri, Muraca, Costantinescu (28’ st N. Morrone), Morrone, Tozzo (1’ st Loccisano), Gallo, Lopes. In panchina: Olivadese, Grano, G. Olivadese, Scorza, Mancuso. Allenatore: Scorza.

SANT’ANNA: De Luca, D. Stillitano (20’ st Felletti), Strigaro, Leone, Scandale, Maiolo, Liperoti (34’ st G. Stillitano), Ribecco, Garofalo, Calabretta, Scalise (20’ st Demeco). In panchina: Piscitelli, Ventura, Gentile, Piccolo. Allenatore: Maiolo.

ARBITRO: Seta di Paola.

MARCATORI: 26’ pt, 5’ st Calabretta, 18’ st Liperoti, 36’ st Felletti.

 

CROPANI – Inizia con una netta vittoria l’avventura del Sant’Anna nel primo turno di coppa Calabria 2012/2013. Molti dubbi alla vigilia di questo esordio ma mister Maiolo, alla prima partita in assoluto da allenatore, schiera un 4-4-2 con il giovane De Luca in porta, D. Stillitano e Strigaro come esterni difensivi, Carmine Leone a far coppia con lo stesso Maiolo al centro della difesa. A centrocampo il mister non ha dubbi e schiera Liperoti e Scalise ai fianchi della nuova coppia centrale Scandale-Ribecco. In avanti il solito Calabretta a far coppia con il nuovo arrivo Lello Garofalo. Il neo allenatore gialloverde deve rinunciare per infortunio a due pedine importanti quali Rocca e Bruno, che si spera di recuperare per la prima di campionato.

In un primo tempo un po’ sottotono il Sant’Anna cerca di limitare gli attacchi della squadra catanzarese con un’ottima fase difensiva. Pronti via e De Luca e costretto a superarsi con una super parata sul tiro dalla lunga distanza di Gallo. Dopo questo primo sussulto del Cropani, sono poche le occasioni da ambo le parti, con attacchi sterili che non riescono ad infilarsi fra le maglie difensive. Al 26’ si sblocca la partita. Lancio di Ribecco per Liperoti che, all’ingresso dell’area di rigore, viene strattonato da Caligiuri. Per l’arbitro non c’è alcun dubbio e decreta il calcio di rigore che Calabretta realizza mettendo la palla sotto la traversa. Sul finire del primo tempo c’è un’altra dubbia occasione all’interno dell’area di rigore con Garofalo che viene atterrato senza che l’arbitro conceda il penalty, mandando le squadre negli spogliatoi.

Nel secondo tempo è un Sant’Anna più cinico a fare la partita. Già al 1’ Liperoti tenta il pallonetto dal limite dell’area mandando la palla tra le braccia del portiere. Al 5’ Calabretta è più preciso, e con un delizioso pallonetto mette la palla in rete siglando il 2 a 0. Al 18’ bella verticalizzazione di Ribecco per Scandale che viene atterrato in area di rigore. Questa volta l’arbitro non ha dubbi e concede il secondo calcio di rigore per la squadra santannese. Sul dischetto si porta Liperoti che calcia sul portiere, la palla gli ritorna fra i piedi e chiude la partita mettendola in rete. Al 30’ ci prova ancora Calabretta ma il portiere avversario si fa trovare pronto mandando la palla in angolo. C’ è ancora tempo per Felletti che, entrato da poco, realizza una splendida punizione da posizione defilata nello stupore generale.

Buona la prima. Il Sant’Anna archivia la pratica Cropani anche se dovrà affrontare il ritorno del primo turno domenica prossima tra le mura amiche. Ottimo esordio per i nuovi acquisti Garofalo e Scalise nonché del portierino gialloverde De Luca alla sua prima da titolare, in attesa degli infortunati che torneranno a disposizione per l’inizio del campionato.


ADISS

Inserisci qui il tuo commento


ABAMED
ONZE
copy center