Stadioradio

Davoli a valanga sulla Virtus Villese

di Mimmo Cosentino  | 02/02/2013 in " Promozione "
2498 letture | 0 commenti | 0 voti

Sporting DAVOLI: Galeano sv, Mazza (94) 6.5, Gullà 6,5, Voci (94) 7, Girillo 7, Condito 6,5, Gregoraci (94) 7, Procopio (95) 6,5, Papaleo 8 (34’ st) Scarfone (96), Ranieri 8 (27’ st R. Marra (94) 6), Crispino 6,5 (5’ st Lombardo (93) 6,5). In panchina: Talotta , G. Marra, Casentino, Pacetta (93). Allenatore Scorrano 8.

Virtus VILLESE: De L’acqua 5 (1’ st Crupi 5), Bambace (94) 5, Aizzi (9) 5,5, Falduto 6, Scappatura 5, Lisi 6, Bonadio 5 (9’ st Idone 5,5), Morello 6, Musumeci 5 ( 1’ st Longo (93) 5), Rachid 5, Spanti (94) 6. In panchina: Fresca (95), Bellè 97, Polimeri, Zaffino (94). Allenatore: Barilà 6.

ARBITRO: Di Maro di Cosenza 7 (Assistenti: Nocella e Sciammarella di Paola).

MARCATORI: 34’ pt Crispino (D), 44’ pt, 22’ st, 28’ st Papaleo (D), 14’ st Ranieri (D), 48’ st Morello (V).

NOTE: Pomeriggio primaverile, spettatori 150 circa, Ammonit: Morello e Scappatura  (V), Angoli 4-0 per il Davoli. Recupero: 1’ pt e 3’ st.

DAVOLI – Nessuno si aspettava una goleada del Davoli contro una Villese che ultimamente era in crescita e stava ottenendo buoni risultati, eppure un super Ranieri ed un cinico Papaleo, autore di una tripletta, hanno fatto sì che questo accadesse, conquistando tre punti contro una diretta avversaria e, che consentono alla squadra di mister Scorrano di guardare avanti con più fiducia e tranquillità. Eppure gli ospiti nei primi 20 minuti avevano dimostrato di essere in giornata positiva, ben messa in campo e facendo vedere buone trame da gioco ma senza mai creare problemi al portiere locale Galeano che oggi ha fatto da spettatore. Il primo acuto dei locali è al 11’, Gullà dalla destra cambia tutto per Papaleo che a volo manda alto sulla traversa. Al 23’ risponde la Villese con un tiro debole di Musumeci ben controllato da Galeano.Al 30’ un tiro su calcio di punizione di Ranieri viene deviato in calcio d’angolo dal portiere neroverde.
Al 34’ arriva la prima rete dei locali, punizioni da 30 metri di Ranieri che serve sulla sinistra Gregoraci, che tira e colpisce il palo opposto, il pallone giunge a Crispino che a porta vuota, da distanza ravvicinata, non ha difficoltà ad accompagnare il pallone in rete.
Al 44’ raddoppio dei padroni di casa, da centrocampo Ranieri serve in profondià Papaleo che vede il portiere fuori dai pali e dal limite dell’area insacca con un preciso pallonetto.
Nella ripresa al 8’ un tiro dal limite di Gullà dà l’impressione del gol ma la sfera sfiora il palo e sbatte sella rete laterale.
Terza rete al 14’, Papaleo si destreggia molto bene sulla fascia destra, supera un paio di avversari e serve in profondità Lombardo, che controlla sulla lina di fondo e mette all’indietro per l’accorrente Ranieri che prova la gioia del gol.
Al 22’ Ranieri da centrocampo serve lungo per Papaleo che s’inserisce fra due avversari e dal limite dell’area batte Crupi in uscita.
Al 27’ Papaleo dalla destra lascia partire un forte tiro che Crupi è stato bravo a deviare in calcio d’angolo. Sugli sviluppi di questo calcio d’angolo battuto da R. Marra, al 28’, Papaleo di testa segna la suaterza rete personale.
Al 48’, all’ultimo secondo, gli ospiti segnano la rete della bandiera con un forte tiro di Morello che s’infila sotto la traversa.

 

fonte il Quotidiano della Calabria
 


EGR

Inserisci qui il tuo commento