Stadioradio

La libertà di stampa e la cronaca fattuale che dà fastidio. La nostra replica a Mauro Nucaro

di redazione  | 17/09/2020 in " Eccellenza "
2450 letture | 6 commenti | 0 voti

Non è la prima volta e forse non sarà l’ultima per la quale saremo costretti a replicare ad un qualcosa figlia del nostro lavoro. La spiegazione potrebbe stare nel fatto che qualcuno non è avvezzo ad un modo di fare stampa in maniera libera, dove la testata raccoglie notizie e le pubblica (con ovvio margine di errore), oppure semplicemente piace la comunicazione fatta di note ufficiali.

 

Ma andiamo ai fatti. Questo pomeriggio, durante le partite di coppa Italia, diamo conto della mancata presentazione del Corigliano in quel di Trebisacce ed oltre al fatto indiscutibilmente accaduto, ipotizziamo che il Corigliano possa anche non prendere parte al campionato di Eccellenza: qui il pezzo in oggetto.

 

In serata registriamo la “reazione” del patron del Corigliano, Mauro Nucaro che potete leggere nella copertina.

 

Al signor Nucaro, evidentemente sfuggono una serie di passaggi tipici della nostra società: 1) il campo ha sancito una retrocessione della sua squadra e di questo ce ne rammarichiamo per due motivi, il primo riguarda il fatto che si tratta di una squadra calabrese, il secondo è legato al fatto che la retrocessione si verifica a causa di questo dramma mondiale chiamato Covid-19. 2) A seguito di questa retrocessione nasce un contenzioso che vede, ad oggi, il Corigliano soccombente a seguito di giudizi da parte degli uffici preposti e dunque in Eccellenza. 3) Le PEC prodotte a propria difesa non sono sentenze. 4) Non disputare una partita indica scarso rispetto per lo sport nel quale ci si misura.

 

Quanto scritto fino ad ora è ciò i fatti suffragano. Torniamo quindi all’inizio. Di rumors intorno alla situazione del Corigliano ne abbiamo sentiti diversi e da parecchi giorni, un giornalista verificatosi un evento (non presentazione in campo), può anche azzardare nel trarre delle conclusioni. La nostra speranza, specie per la comunità di Corigliano, è che la squadra in D o Eccellenza sia regolarmente in campo, per il resto invitiamo il signor Nucaro ad inviare tutti i comunicati stampa a tutte le testate (inclusa categorica smentita a quanto asserito da noi), non soltanto quelli di comodo come conferme o arrivi di giocatori, viceversa "se non ci si aspetta altro" si può anche soprassedere e commentare contenuti più aderenti al proprio modo di fare.


Tags : corigliano
ADISS

Commenti degli utenti

...

Italia1990

17/09/20 09:15
Nucaro è stato presidente della meteora "Cosenza Fc".

http://www.nuovacosenza....io/ottobre/cosenza2.html

...

piluke

17/09/20 11:12
Ma io.penso che Nucaro più che avercela con SR che si è limitata semplicemente a riportare i fatti accaduti nulla piu, stia attuando invece una strategia mediatica volta a far sentire la propria voce attraverso piu canali possibili a tutela giustamente del diritto di difesa della sua societa., nulla piu.

Del resto lo scorso anno quando ha avuto bisogno di esternare i suoi malumori e di attaccar le istituzioni calcistiche si é sempre puntualmente presentato ai microfoni di stadio radio che puntualmente in nome del diritto all informazione e alla libertà di manifestazione del proprio pensiero ha dato lo spazio necessario richiesto.

Se la modalità di retrocessione del Corigliano è discutibile é pero giustificata da esigenze eccezionali e di forza maggiore ( covid 2) e dolente ma va accettata proprio in virtù di tale accadimento.

Del resto anche il trebisacce che ha subito lo stesso trattamento pur ingiustamente ha accettato la statuizione finale senza sollevar tutto sto polverone che stanno facendo a Cornigliano.

Nucaro non si rende conto che in tal modo sta danneggiando il Corigliano.

Perché in caso di rigetto del ricorso, probabilmente si ritroverà con una forte penalizzazione in campionato o a dover recuperare in tempi ristretti le partite non giocate precludendo la possibilità al Corigliano di poter condurre un campionato regolare in vista della vittoria finale.

La sua è una strategia difensiva molto rischiosa, mi piacerebbe sapere quali sono le motivazioni addotte a fondamento del ricorso difensivo in oggetto.

Io al posto suo anche se a malincuore accetterei la decisione presa e mi concentrerei sul prossimo campionato di eccellenza per vincerlo nuovamente.

Tanto la squadra per vincerlo ce l ha mentre lo stesso non si può dire per il ricorso stesso., onestamente la vedo dura in merito.

...

Italia1990

17/09/20 11:20
Intanto Nucaro apre a un'ipotesi girone I a 19 squadre. Se sarà così il Trebisacce salirebbe in Eccellenza, mentre in Promozione salirebbe lo Scandale, vero ?
...

senzanome

17/09/20 15:57
La cosa che più a me da fastidio e irrita non poco di questo signore è la sua tracotanza e saccenza e soprattutto maleducazione.

Ma io dico come ti puoi permettere di mettere in dubbio la serietà di un intera testata giornalistica addirittutra dicendo "ma da loro cosa ci si poteva aspettare" come per screditare quanto scrivono, e arrivar addirittura a definir ridicolo un articolo che bene o male riporta la verità e i fatti cosi come si sono succeduti?

Io credo che il rispetto verso le persone e il lavoro di ognuno vada assolutamente dato, si può non esser d'accordo non condividere le opinioni altrui ma bisogna farlo con garbo e rispetto per le opinioni e il lavoro altrui.

Il signor Nucaro farebbe meglio a scusarsi con la Redazione di Stadio Radio una redazione seria che lavora bene e che dà visibilità al calcio calabrese e anche a gente come Nucaro ahimè......

...

amaranto

17/09/20 18:28
Postato in origine da: Italia1990
Intanto Nucaro apre a un'ipotesi girone I a 19 squadre. Se sarà così il Trebisacce salirebbe in Eccellenza, mentre in Promozione salirebbe lo Scandale, vero ?

Personaggi del genere neanche in TERZA CATEGORIA dovrebbero stare.

...

Italia1990

17/09/20 21:55
E intanto il Coni ha ricevuto il ricorso dell' ASD Corigliano Calabro.

https://www.coni.it/it/n...-decisione-cfa-figc.html

Inserisci qui il tuo commento