Stadioradio

Frena la testa, Calabresi verso la salvezza

di Antonino Raso  | 10/05/2021 in " Serie D gir. I "
2169 letture | 0 commenti | 0 voti

Va in archivio anche la 28ª giornata del campionato di Serie D – Girone I. Un altro tassello nel mosaico di una stagione che sembra allontanare ancora il traguardo finale. Sì, perché mentre ci si prepara ad un mercoledì di recuperi e si prova a capire se davvero verranno accantonati i playout, si fa spazio l’ipotesi di un nuovo slittamento del calendario. Una eventualità necessaria al fine di consentire il riallineamento di tutte le partite ancora da giocare. Andrà così? Per ora siamo alle indiscrezioni. Vedremo.

FRENATA IN VETTA

Tornando agli esiti della domenica interregionale, fa rumore lo “zero” alla casella vittorie per quanto concerne le prime cinque della classe. I due Messina impattano contro Rotonda (FC) e Santa Maria Cilento (ACR) e mantengono inalterato il distacco in graduatoria. Pareggi anche per Acireale, San Luca e Gelbison. Un turno interlocutorio, dunque, incapace di dare un segnale preciso in termini di piazzamento finale all’interno della griglia playoff.

UN PUNTO PREZIOSO

In questo senso, va più che bene il punto raccolto dal San Luca in casa del Sant’Agata. Fieno per una cascina piena di sostanza e continuità, che funge da premessa per il big match di domenica prossima tra jonici e peloritani dell’ACR Messina. Un incontro che si preannuncia intenso e ricco di temi agonistici (un argomento ripreso dal tecnico giallorosso Ciccio Cozza a “La D di StadioRadio”).

COLPI SALVEZZA

Rimanendo in Calabria, fondamentale la vittoria del Rende sul Troina (anticipo del sabato su campo neutro) che vale il sorpasso al Sant’Agata. Per i biancorossi di mister Tommaso Napoli un’ulteriore conferma dei progressi fatti in questi mesi. Bene anche il Cittanova, che nel derby casalingo contro il Roccella passa in svantaggio, poi ribalta il punteggio, rischia il riaggancio ma alla fine conquista tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza. Mercoledì al “Morreale – Proto” arriva il Troina per il recupero della 16ª giornata d’andata: un’occasione gustosissima per ipotecare la permanenza in categoria. Infine il Castrovillari, abile a fermare sul pari l’Acireale: per i ragazzi di mister Nicola Terranova lo snodo cruciale della stagione sarà domenica prossima, al “Rende” contro il Cittanova di Pietro Infantino. L’ultimo treno, forse, per rimanere agganciati al treno che porta fuori dai playout.

RECUPERI

Intanto il Girone I si prepara ad un mercoledì di recuperi: in campo scenderanno Cittanova – Troina e Licata – Rotonda.  In attesa di capire se il torneo si fermerà ancora per consentire a tutti di mettersi in pari con il calendario.


fischiettomania

Inserisci qui il tuo commento