Stadioradio

Palmese. La durissima nota del presidente Simone

di Redazione  | 24/07/2021 in " Eccellenza "
2012 letture | 0 commenti | 0 voti

Ecco il testo pubblicato sulla pagina ufficiale:

 

Mi ero ripromesso insieme ai soci e dirigenti della USC Palmese di non entrare in polemica con certi personaggi che, ogni tanto ricordano che esiste la U.S. Palmese ASD. Oggi, invece, mi vedo costretto a nome mio e degli amici che mi hanno affiancato a puntualizzare su certe esternazioni di alcuni pseudo-tifosi che hanno sonnecchiato per anni come affetti da letargia. Dove eravate? Assenti! E ora fate proclami offendendo le persone che con i propri pochi e personali denari hanno cercato di salvare il salvabile? Dove eravate voi quando ci appellavamo ai tifosi ed agli imprenditori per rilevare la squadra o comunque dare una mano? A quale riunione avere preso parte, visto che quelle ripetutamente indette sono andate sistematicamente deserte? Eravamo solo noi, un piccolo manipolo di illusi, non un imprenditore, non un tifoso.

Ora col coraggio che avete sempre dimostrato uscite fuori solo per offenderci con parole vuote poiché in conoscete minimamente qual è la situazione. Parlate di farci da parte, ebbene sappiate che se lo facciamo la Palmese scomparirà per davvero perché, come se non lo sapeste, è notorio che abbiamo preso la squadra solo in gestione dall’Autorità Giudiziaria poiché il titolo è sotto sequestro ormai da oltre tre anni, se non quattro. Le vertenze che ci si contesta non pagate risalgono a tre anni addietro e a noi ci sono cadute sul collo dopo averne già saldate altre per diverse decine di migliaia di euro. Per inciso diverse persone non sono state neppure rintracciate, mentre altri rientreranno Lunedì prossimo appositamente a Palmi per firmare le liberatorie. 


E VOI DOVE ERAVATE MENTRE NOI CI SVENAVAMO PER FAR FRONTE ALLE ESIGENZE ECONOMICHE?
Noi non molliamo perché non siamo codardi o balordi e molliamo proprio nel momento delle difficoltà come chi ora piange e si straccia le vesti mentre prima era silente è cieco ad ogni appello. Ora tutti i cuori pavidi vogliono banchettare sulle spoglie del leone caduto e come un branco di fiere feroci e selvagge si avventano sulle spoglie ma, prima, questi pavidi tacevano, erano come scomparsi. Perché non ci avete messo voi pavidi la faccia con l’Autorità Giudiziaria per aver assegnato il titolo per la gestione? Noi lo abbiamo fatto proprio perché intrepidi nonostante le avversità, salvando la Palmese che, diversamente, sarebbe scomparsa già tre anni addietro.

Voi dove eravate quando due pensionati e un dipendente pubblico ed altri pochissimi coraggiosi, anche disoccupati, mettevamo mano al portafoglio sottraendo risorse alle rispettive famiglie? DOVE ERAVATE PAVIDI SCRIBI E FARISEI? Ora tutti col petto in fuori a pontificare, che bel coraggio. Avremmo proprio voglia di mollare nuovamente tutto in mano al curatore giudiziario così vediamo di questi tracotanti pavidi chi fa istanza al G.I.P. del Tribunale di Palmi per ottenere la gestione della Palmese sempre che ne abbiano i requisiti previsti.
DOVE ERAVATE? 
COSA AVETE FATTO PER LA U.S. PALMESE?

IL PRESIDENTE - Dott. Rocco SIMONE
(per se e per i soci e dirigenti)


Tags : Palmese

Inserisci qui il tuo commento


1

cinghiale

1562
2

tonino61

1338
3

L'arabo felice

1284
4

julianros80

1185
5

Francesco Giampaolo

1184
6

Edge

1122
allenatori
9.6
copy center