Stadioradio

La Morrone sbanca il "Longhi Bovetto"

di Redazione  | 03/10/2022 in " Eccellenza "
354 letture | 0 commenti | 0 voti

La nota della Morrone:

Vittoria da grande squadra per la Morrone che passa sul campo della Reggiomed al termine di 90 minuti tiratissimi ma giocati alla grande dai ragazzi di Infusino. Decide un gol di Cardamone nel primo tempo che beffa Morabito direttamente su corner dopo una deviazione di un difensore sul palo. Morrone che nel finale è anche fortunata, visto che i reggini hanno due occasioni clamorose per raddrizzare il match ma non le sfruttano. In classifica granata che si issano a quota 9, ad un punto dalla vetta occupata dallo Scalea.

Infusino opta per il giovane Iorio nel ruolo di terzino destro e posiziona nel tridente offensivo Raimondo perché in mediana c’è Mattia Barbieri. Il resto della prima linea è completato da Tuoto e Nicoletti. I padroni di casa si schierano a specchio, appoggiando le loro velleità di vittoria sulla velocità dell’ attaccante Puntoriere.

La prima azione pericolosa è per la Reggiomed che sfrutta un errato disimpegno degli ospiti. Ballerini si presenta davanti a Pellegrino che però riesce con la manona a deviare in corner. Protagonista qualche minuto più tardi anche il pipelet di casa che concede a sua volta un angolo a margine di una discesa prepotente di Salerno sulla sinistra. La partita, però, la fanno i reggini. È super al 20’ Niccoló Barbieri a salvare sulla linea di porta quando Costantino colpisce a botta sicura dopo un preciso assist di Puntoriere. È ancora Costantino ad andare vicino al gol alla mezz’ora quando, con un tiro a giro, chiama al miracolo il portiere della Morrone. Per entrambi applausi dagli spalti a margine dei due gesti tecnici non comuni. A sorpresa passa la Morrone. È il 38’ quando Cardamone pesca il jolly dalla bandierina con Morabito ingannato dall’uomo posizionato sul palo. Negli spogliatoi si rientra con il vantaggio dei granata perché Puntoriere in rovesciata stampa un pallone, che avrebbe meritato migliore sorte, sulla traversa.

Nella ripresa i padroni di casa provano ad aumentare i giri del motore. Ma la Morrone si difende sempre alla grande. Ma nei minuti finale la Reggiomed. va vicinissima al pari. Al 36’ il nuovo entrato Mazieres colpisce a botta sicuro a pochi metri dalla linea ma non trova incredibilmente lo specchio. Un minuto dopo la trama è simile ma questa volta è il palo a salvare Pellegrino. E’ l’ultima emozione della gara perché i tanti palloni messi in mezzo dai reggini, sono sempre preda della difesa cosentina. Al fischio finale, esplode la festa. La Morrone espugna Croce Valanidi.

REGGIOMED (4-3-3): Morabito; Falzia, Foti (dal 35’ st Diaz) , Barnofsky, Polimeni; Ballerini (42’ pt Mazieres), Amato (dal 2’ del st Tersinio), Verduci; Costantino (dal 3’ del st Giorgiò), Puntoriere, Salvador. A disp.: Di Benedetto, Cama, Franzó, Pannuti, Consalvo. All.: Iannì.

MORRONE (4-3-3): Pellegrini; Iorio, Pansera, Barbieri N., Salerno; Barbieri M., Cardamone (dal 35’st Perrotta), Misuri; Nicoletti, Tuoto (dal 28’st Canonaco), Raimondo (dal 44’st Bilotta). A disp.: Vencia, Aiello, Cinque, Celestino, Federico, La Canna. All.: Infusino.

ARBITRO: Petrosino di Lamezia Terme (Luccisano-Milone di Taurianova).

MARCATORI: 38’ pt Cardamone (M)

NOTE: Spettatori circa 200. Ammoniti: Polimeni, Barnofsky, Falzia (RM), Misuri (M). Angoli: 7-4 per la Reggiomed. Recupero: 1’ pt - 4’ st.


Tags : -

Inserisci qui il tuo commento


ABAMED
1

cinghiale

2934
2

Edge

2871
3

vocevincente

2807
4

tonino61

2753
5

pato85

2740
6

L'arabo felice

2628
sarta
9.6
flash-repair