Stadioradio

LA PALMESE E CAPUTO BATTONO IL REAL SERSALE

di Sigfrido Parrello  | 20/12/2010 in " Eccellenza " articolo con foto
16492 letture | 0 commenti | 0 voti

PALMESE - REAL SERSALE: 2 - 1

PALMESE: Caputo 8, Laurendi 7, Careri 7, Falduto 6, Rando 6, Romeo 6 (1°st. Pirrotta 7), Trunfio 6 (20°st. Musumeci 6), Napoletano 8, Fioriti 7, Caracciolo 7, Zappia 7. In panchina: Bonito, Di Francia, Parrello, Piccolo.
Allenatore: Peppe Perna 8.

REAL SERSALE: Vitale 6, Mustari 6, Lappanese 6, Ranieri 6, Ippolito 6, Venere 6, Corapi 6, Folino 6 (21°pt. Carrozza 6), De Vito 6, Settecase 6 (26°st. Rachid sv.), Vescovo 6 (21°st. Zanghi 6). In panchina: Di Marco, Tallarico, Puleo, D’Agostino.  Allenatore: Sandro Cipparone 7.

ARBITRO: Moreno Longo di Paola 7 (Esposito di Catanzaro e Olivadoti di Lamezia Terme 7).

MARCATORI: 22°pt. Vescovo (R.S.), 26°pt. Fioriti (P), 23°st. Pirrotta (P).

NOTE: Pomeriggio freddo. La temperatura segna 12 gradi. Terreno di gioco pessimo. Spettatori 250 di cui 20 proveniente da Sersale. Ammoniti: Trunfio (P) e Lappanese (R.S.). Corner: 3 a 2 per il Real Sersale. Tempo recuperato: 1pt. e 4st.

DIRETTAMENTE DAL LEGGENDARIO “Lopresti” SEMPRE PIU’ ABBANDONATO DA TUTTE LE AMMINISTRAZIONI LOCALI - E bon! Vittoria doveva essere. Vittoria è stata. Di corsa verso la zona tranquilla della classifica per la Palmese del profeta Peppe Perna.
Nella prima assoluta contro la matricola Real Sersale del Presidentissimo Ardimentoso, l’undici della Piana non commette errori ed ottiene tre punti preziosissimi in attesa di recuperare la gara col Guardavalle (al “Lopresti) prevista il giorno dell’antivigilia di Natale (giovedi 23) e poi ancora in casa contro il Bocale nella prima di ritorno datata 2011 nel giorno della Befana.
Serviva la vittoria. Solo tre punti per i ragazzi del Presidente Giancarlo Oliveri dopo due sconfitte consecutive subite in terra cosentina. Lo aveva detto anche il diesse Rocco Guinea alla vigilia. Per il Real Sarsale di Cipparone invece, una sconfitta che forse ci sta se si considera che giocare a Palmi contro una Palmese assetata di punti non è facile.
CRONACA: Fa freddo. Sul Sant’Elia la neve fa la sua apparizione. Le squadre si schierano con il classico 4-4-2. Peppe Perna deve fare a meno di Di Lorenzo e Brancati squalificati e di Manfredi che si fa male durante il riscaldamento. Dall’inizio giocano Zappia e l’ottimo Giovanni Napoletano. I catanzaresi del Real non hanno defezioni. Cipparone schiera la migliore formazione a sua disposizione.
Palmese subito in avanti come spesso capita quando gioca in casa. Al settimo ci prova Zappia ma Vitale respinge in angolo. Ancora i neroverdi in avanti con Fioriti che stoppa e tira. Il pallone sfiora l’incrocio facendo gridare al gol. Palmese ancora alla ricerca della rete con Zappia che tira a botta sicura ma Vitale devia in corner. Il Real che non t’aspetti colpisce con Vescovo al 22esimo sugli sviluppi di una punizione battuta dalla sinistra. Palla alta ed il numero undici sorprende la difesa neroverde portando in vantaggio il Real. La Palmese non ci sta e reagisce prepotentemente. Trascorrono soltanto quattro minuti ed i neroverdi pareggiano i conti con l’argentino Fioriti che infila Vitale da dentro l’area a coronazione di una azione corale. Uno a uno e tutti dentro gli spogliatoi.
Nella ripresa Perna vede benissimo. Doppio cambio azzeccato: il palermitano Pirrotta ed il bagnarese Musumeci in campo. E’ proprio Pirrotta che regala i tre punti al minuto 23 dopo una spettacolare azione partita da Caracciolo e perfezionata da Napoletano per Pirrotta che di precisione batte Vitale. Sembra finita ed invece ci pensa, come sempre, Carmine Caputo che salva il risultato ed i tre punti. E’ uno spettacolo godibile in altre categorie il colpo di reni di Caputo che salva su Zanghi a sette minuti dalla fine.
Buon Natale Uesse Palmese 1912. Auguri.

tratto da “Il Quotidiano della Calabria” di Sigfrido Parrello
 


EGR

Inserisci qui il tuo commento


ABAMED
arcmateria
copy center