Stadioradio

San Lucido, confermato Carnevale in panchina. In arrivo Fabio Longo?

di Antonio Verri  | 30/06/2011 in " Promozione "
3023 letture | 0 commenti | 0 voti

Non ha il crisma dell'ufficialità ma ormai poco ci manca. Luigi Carnevale continuerà a sedere sulla panchina del San Lucido anche per il prossimo anno. Inizialmente trapelata con una certa discrezione la notizia è stata confermata dallo stesso presidente Gianluca De Rose al termine dell'incontro di martedì sera al "Bleu Devils" tra il massimo responsabile del sodalizio rossoblu e il tecnico originario di Guardia Piemontese. De Rose e Carnevale hanno ripercorso i momenti più esaltanti della passata stagione addivenendo alla conclusione di proseguire la collaborazione iniziata tra luci e ombre nel mese di agosto 2010 poi conclusa con una fantastica cavalcata che ha portato il San Lucido ad un passo dall'Eccellenza avendo disputato la finale playoff con il Siderno persa sfortunatamente per 1 2 sul neutro di Lamezia Terme.
Eccellenza che il San Lucido potrebbe ritrovare dall'ingresso secondario se la Lega Dilettanti di Catanzaro accoglierà la domanda di ripescaggio già pronta per essere spedita con l'assegno di 7.550 euro allegato. I dirigenti hanno completato la documentazione necessaria per l'inoltro della domanda secondo quanto richiesto dagli organismi federali.
In questi giorni De Rose e i suoi più stretti collaboratori attendono che il Comune mantenga fede agli impegni assunti erogando il contributo per l'iscrizione al campionato. Prima di congedarsi non è mancato qualche accenno alla prossima campagna acquisti da modulare ovviamente in base al torneo in cui il San Lucido militerà nella stagione agonistica 2011/2012. Di sicuro c'è che si sta trattando un forte attaccante (si parla con insistenza di Fabio Longo) e un difensore centrale ( si fa il nome di Principe). A entrambi dovrà aggiungersi un valido incontrista capace di supportare nella zona nevralgica del campo i giovani calciatori locali.
 

tratto dalla Gazzetta del Sud


allenatori

Inserisci qui il tuo commento