Stadioradio

Il Sambiase riparte da Morelli, Lio e Mandarano

di Redazione  | 30/06/2011 in " Serie D gir. I "
2161 letture | 0 commenti | 0 voti

"Oggi abbiamo formalizzato l'intesa già raggiunta in precedenza non con tre giocatori, bensì con tre uomini". Esordisce così il dirigente giallorosso Paolo Gallo nella conferenza stampa indetta dal Club delle Due Torri per ufficializzare tre conferme importanti in Casa Sambiase, che seguono quella di mister Erra della scorsa settimana. Anche per la prossima stagione la spina dorsale della squadra sarà composta da Massimo Morellil, Tony Lio e Nicola Mandarano. Tre big che legano ancora il proprio nome a quello del Sambiase.
"Oggi abbiamo solo messo nero su bianco un accordo che già era stato raggiunto un mese fa al termine della stagione - afferma capitan Morelli - personalmente sono contento di indossare nuovamente questi colori e di far parte di questa squadra e di esserne il capitano. Speriamo di toglierci anche quest'anno qualche soddisfazione".
"Voglio ringraziare i dirigenti qui presenti per averci definito prima uomini che calciatori - interviene Tony Lio - un complimento del genere è molto apprezzato perchè i calciatori passano, mentre gli uomini rimangono. Da parte mia e dei miei compagni c'è grande soddisfazione per essere rimasti qui, in questa piazza dove siamo stati benissimo. Rimanere in una società dove si sta bene e si può lavorare tutti in sintonia fa piacere a tutti"
"Ringraziamo la società per averci voluto anche per la prossima stagione - conclude Nicola Mandarano - sappiamo che sarà difficile, se non impossibile, ripetere il campionato dello scorso anno, ma noi ce la metteremo tutta per fare bene. Siamo un gruppo affiatato che si conosce ormai da qualche anno, il mister lo conosciamo tutti e sappiamo che è una persona straordinaria ed un grande allenatore. Sarà il campo adesso a dire se riusciremo a confermarci".
Morelli-Lio-Mandarno, il Sambiase 2011/2012 riparte anche da loro.

fonte sambiasecalcio.com


Tags : SAMBIASE
ADISS

Inserisci qui il tuo commento


mar
ONZE
copy center