Stadioradio

Vibonese: iscrizione ok in exstremis

di Mimmo Famularo  | 01/07/2011 in " Professionisti "
2992 letture | 0 commenti | 0 voti

Mancava solo un certificato, quello relativo alla licenza d'uso dello stadio "Luigi Razza". La Vibonese l'ha ottenuto in extremis ieri mattina. Decisivo l'intervento dell'assessore comunale Mario Di Fede che è riuscito a superare tutte le peripezie burocratiche e a sbloccare una questione davvero molto antipatica che ha rischiato seriamente di compromettere il futuro del principale club calcistico della città.
Quel certificato la Vibonese lo aveva richiesto addirittura ai primi di maggio, ma dagli uffici di palazzo "Luigi Razza" non era arrivata alcuna risposta. Almeno fino ad ieri mattina quando la questione è stata presa a cuore direttamente dal sindaco Nicola D'Agostino e dall'assessore Mario Di Fede che hanno spazzato via quella burocrazia lumaca che avrebbe potuto costare carissimo alla Vibonese.
Senza quel certificato la domanda d'ammissione sarebbe stata praticamente nulla e nella migliore delle ipotesi la società del presidente Caffo avrebbe dovuto pagare una multa di 30mila euro per sanare la situazione. Pericolo scongiurato. Il certificato è stato inviato in tempo a Firenze, via fax. Ad inserirlo nell'incartamento e a consegnarlo ai funzionari della Lega ci ha pensato il segretario generale Saverio Mancini, l'uomo che dietro le quinte e nel massimo silenzio ha completato il lungo e tortuoso iter burocratico.
La domanda d'ammissione al campionato, corredata dalla relativa tassa e dalla richiesta per ottenere la Licenza Nazionale è stata ufficialmente consegnata. Con essa anche la fi-dejussione di 300mila euro, la copia del bilancio e della relazione semestrale per l'esercizio corrente e una serie impressionante di documenti.
Adesso non resta che ottemperare alla prossima scadenza, quella del 6 luglio quando bisognerà inviare un altro faldo-ne pieno di certificati alla Co-visoc che due giorni dopo comunicherà l'esito dell'istruttoria e l'ammissione della Vibonese al campionato di Seconda divisione. Per il club rossoblu non dovrebbero esserci problemi.
Archiviato il capitolo iscrizione, il sodalizio di via Piazza d'Armi può programmare nella massima tranquillità la nuova stagione. Nelle prossime
ore sarà ufficializzato l'ingresso in società dell'imprenditore di Melicucco Francesco Mercuri che rileverà il 20% delle quote. E come ampiamente anticipato, il nuovo allenatore della Vibonese sarà Franco Viola, ex tecnico del Rosarno, del Castrovillari e nell'ultima stagione dello Scalea.
La società sembra d'accordo sul nome del giovane trainer di Taurianova proposto proprio da Mercuri. Ci sarebbe già stato il primo contatto e, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe stato raggiunto anche un accordo di massima. Salvo colpi di scena, il successore di Marco Tosi sarà proprio Viola. Con lui è in arrivo a Vibo Valentia il difensore centrale, classe '90, Adriano Sodano, 38 presenze e 2 gol con il Forza e Coraggio Benevento nell'ultimo campionato di serie D. Martedì è atteso a Vibo per la firma. *

tratto dalla Gazzetta del Sud


Tags : VIBONESE
m-impianti

Inserisci qui il tuo commento


22/01/21 21:29 , di senzanome

Torneo di Eccellenza vicino alla ripartenza?


22/01/21 08:11 , di amaranto

Discussa la ripartenza in Eccellenza


15/01/21 15:39 , di forzacastro

Covid. Ancora degli stop


1

cinghiale

617
2

Francesco Giampaolo

605
3

vocevincente

573
4

pulicara

557
5

gab22_

550
6

tonino61

544
tuttotrasf
9.6
copy center