Stadioradio

Vecchie glorie, oggi sfida Crotone - Chiaravalle

di Antonio Franco  | 29/12/2012 in " Professionisti "
6107 letture | 0 commenti | 0 voti

 

Sfida dal sapore storico oggi allo stadio Sant’Antonio di Isola Capo Rizzuto, alle 18.00, subito dopo l’amichevole tra l’Isola e la rappresentativa Calabria, si affronteranno le Vecchie Glorie del Chiaravalle contro le Vecchie glorio del Crotone Calcio. Di quest’ultima la storia bene o male è nota, oggi milita in B grazie al grande lavoro della famiglia Vrenna, che in pochi anni hanno portato il club dalla Promozione alla serie Cadetta, e oggi è una società nota e affermata in tutta Italia. Sul Chiaravalle invece, la storia è meno nota, ormai lontana dai campi che contano da troppo tempo, solo quelli più “anziani” conosco il glorioso Chiaravalle.  La squadra giallonera, sul finire degli anni 80’ raggiunse la serie C2, oggi seconda divisione, anche se il nome ufficiale era Adelaide Nicastro ed era guidata da mister Pavone. La squadra era amministrata in grande stile dalla famiglia Maellare, all’epoca era considerata una delle migliori società calabresi sotto ogni punto di vista, il direttore sportivo era un certo Giuseppe Ursino, che oggi ricopre lo stesso ruolo al Crotone ed è considerato uno dei migliori direttori d’Italia, nonché un grande scopritore di talenti.  Non a caso le prime scoperte di Ursino partirono proprio da quel Chiaravalle, i più noti furono Marino ceduto all’Udinese e Lomonaco venduto al Napoli per una cifra intorno i duecento milioni di lire. Sull’attuale tecnico del Torreta c’erano anche squadre come Milan, Juventus e la stessa Udinese, ma Ursino accettò l’offerta del Napoli dell’allora direttore sportivo Luciano Moggi, e proprio da qua tra i due nacque un grande rapporto di amicizia. Era il Napoli del grande Diego Armando Maradona che in quello stesso vinse poi lo scudetto, e anche se l’allora 18enne Lomonaco scese in campo poche volte, fu comunque una grande soddisfazione  per il Chiaravalle e la famiglia Maellaro.  Oggi al Sant’Antonio sarà dunque una grande giornata di sport e di ricordi, saranno presenti molte bandiere di entrambe le squadre, tra i giallo neri confermate le presenze dei vari Lomonaco, La Scala, Pavone, Esposito, Roso, Vanzetto, Cava, Alfarone e tanti altri. Per il Crotone invece ci saranno i calciatori dell’Isola Piazza e Carmine Leone,  poi Borrelli, Bonesse, Palermo, Stasi, Falbo, Masellis, Porchia, Pasquale Leone, Greco e altri.  Dunque chi voglia rivivere alcuni emozioni di un tempo, è invitato a seguire questa sfida alle ore 18.00 presso lo stadio Sant’Antonio di Isola Capo Rizzuto.


Inserisci qui il tuo commento