Stadioradio

SOVERATO – RENDE 1-4

di Mimmo Cosentino  | 08/04/2013 in " Eccellenza "
5381 letture | 0 commenti | 0 voti

SOVERATO: Mercurio (96) 5, Scalise 5,5, Franco (93) 5,5 (17’ st Montirosso (95) 5,5, Pizzoleo sv (30’ pt De Fazio 6), Minici 6, Coluccio 6, Casas 5,5, Procopio (94) 6,5, Caturano 6, Ciaccio 6 (40’ st Carnevale (95). In panchina. Romoli (95), Lombardo, Feudale (94), Seck (93).Allenatore:Galati 6

RENDE: Greco 6, Ierace (94) 6,5, Terranova (93) 6, Di Finizio (94) 6, Barca 6 (10’ st Gambi 6), Miceli 6,5, Grisolia (95) 6,5, Leta 6 (19’ st Scarnato 6), Gallo 7, Musacco 7 (23’ st Copponi (95) 6), Russo 6,5. In panchina: De Brasi (95), Romano (93), Maniero, Groves. Allenatore: De Angelis 7.

ARBITRO: Gariglio di Pinerolo (TO) 7. (Collaboratori: Polifrone e Sorrenti di Taurianova).

MARCATORI: 7’ pt e 20’ st Musacco (R), 27’ pt e 23’ st Gallo (R), 26’ st Procopio (S).

NOTE: Pomeriggio freddo e ventilato. Spettatori 100 circa con leggera rappresentanza ospite. Ammoniti:Franco e Minici (S), Scarnato (R). Angoli 3-2 per il Soverato. Recupero 1’ pt 2 3’ st.

SOVERATO – Il Soverato subisce la prima sconfitta pesante di questo campionato contro un Rende che sicuramente è stata la migliore compagine vista a l Baldassarre Sinopoli. Un Soverato che oramai non ha più nulla da chiedere visto che già da qualche settimana ha conquistato la salvezza matematica ma che sicuramente avrebbe voluto battere la se seconda della classe che con la vittoria odierna ha matematicamente conquistato i play off a tre giornate dalla fine ma che ancora lotta per portarsi a dieci punti di distacco dalla terza per poterli evitare e assicurarsi il secondo posto. Già dalle prime battute il Rende ha dimostrato una netta superiorità nel gioco, anche se non si è visto il volto del vero Soverato, e al 7’ si porta in vantaggio, dalla destra Russo entra in area , supera un contrasto e riesce a mantenere la palla, si sposta ancora di qualche passo in avanti e serve all’indietro Musacco che non ha difficoltà a mettere il pallone in rete. I locali cercano di reagire al colpo subito e al 15’ Minici, da fuori area, cerca di sorprendere Greco che neutralizza senza alcun problema. Al 19’ un difensore ospite liscia un’intervento e il pallone giunge a Ruggiero che, di testa,.impegna Greco. La supremazia del gioco, però è degli ospiti e al 27’ raddoppiano mettento una serie ipoteca sul risultato, un’indecisione della difesa locale e la complicità del portiere, consente a Gallo di depositare la sfera in rete da distanza ravvicinata.
A questo punto il tecnico soveratese toglie un difensore e mette in campo una punta, esce Pizzoleo ed entra De Fazio ma cambia poco.
Nella ripresa Al 15’ Greco respinge coi pugni un tiro di Ciaccio dal limite dell’area.
Al 20’ il Rende segna la sua terza rete chiudendo, così, la gara, un’errore di capitan Coluccio, quasi a centrocampo, mette in condizioni Gallo di impossersarsi del pallone e di servire sulla destra Musacco  che avanza tutto solo e supera Mercurio siglando, così, la sua doppietta.
Trascorrono appena tre minuti e al 23’ gli ospiti vanno ancora in rete con Gallo che dalla trequarti  conquista un pallone e avanza senza alcun ostacolo, vede il portiere in uscita e lo supera con un pallonetto, seconda rete anche per lui.
Pur trovandosi sotto di quattro reti, i padroni di casa non demordono e continuano con lo stesso impegno ottenendo al 26’ la rete della bandiera con Procopio che con una bella semirovesciata deposita il pallone nell’angolino basso alla destra di Greco.
Cercano i locali di aumentare il ritmo ma gli ospiti continuano ad essere padroni del campo, guardinghi in difesa e pericolosi in attacco. La partita, ben diretta dal sig. Gariglio di Pinerolo termina con 3’ di recupero.

il Quotidiano della Calabria
 


Tags : soverato rende
EGR

Inserisci qui il tuo commento


allenatori
ONZE
copy center