Stadioradio

Castrovillari beffato in "zona Cesarini", in finale il Parmonval

di Redazione  | 01/06/2014 in " Eccellenza " articolo con foto
3444 letture | 0 commenti | 1 voti

PARMONVAL-CASTROVILLARI 2-1

PARMONVAL: Versaci, Capuano, Alletto, Tarantino, Manfrè, Bennardo, Lala, D'Ambra (61' Nwingwe), Bognanni, Citarda, Serio. All. Mutolo

CASTROVILLARI: Chimenti, Storino, Viotti, Ferraro, Bravoco, Bertini, Lombardi, Ganje, La Barbera, Sarli, La Canna.  All. De Rosa

ARBITRO: Maranesi di Ciampino

RETI: 10' La Canna su rig (C), 25' D'Ambra (P), 90' Nwingwe

NOTE - Ammoniti: La Canna (C), Manfrè (P) Espulso Sarli (C)

Tornano in campo al “Pasqualino” di Carini Parmonval e Castrovillari che dopo lo 0-0 dell’andata si giocano il passaggio alla finale che apre le porte alla serie D. Dopo appena 10 minuti di gioco il Castrovillari passa in vantaggio, La Barbera viene atterrato in area di rigore e per il signor Maranesi di Ciampino non ci sono dubbi è calcio di rigore, dal dischetto Lacanna porta in vantaggio i suoi. Il Castrovillari ha la meglio sul Parmonval che accusa il colpo. I neroazzurri continuano a macinare gioco e per poco non matura un altro calcio di rigore, che il direttore di gara prima assegna, ma poi cambia idea e da fallo a favore dei locali. Passano circa 15 minuti dal vantaggio del Castrovillari ed il Parmonval pareggia i conti, punizione lampo di Bognanni, la palla arriva a D’Ambra che sigla il pari battendo Chimenti. La gara si accende con occasioni da rete da una e dall’altra parte, ma il primo tempo si conclude sull’1-1. La ripresa inizia con le due squadre agguerrite in campo, ci provano i locali che sfiorano il goal ma un salvataggio sulla linea di Ferraro grazia il Castrovillari. Poco dopo ancora Parmonval, prima Manfrè e subito dopo Bennardo sfiorano il 2-1. Il Parmonval prende coraggio e cerca con insistenza il goal del vantaggio, Chimenti si supera ancora neutralizzando un tiro di Bognanni. Parmonval sbilanciato in avanti con il Castrovillari che ora può tentare le ripartenze, ci prova al 73’ con Lombardi, La Canna e La Barbera ma i tre non si capiscono e l’azione sfuma. Passano pochi minuti ed il Castrovillari rimane in 10, viene espulso Sarli per doppia ammonizione. Sarli viene ammonito per simulazione in area di rigore, successivamente ammonito per le proteste ed è espulsione. I locali in superiorità numerica ora ci credono e vanno vicini al goal con Citarda, non sbaglia Nwingwe Ikè (subentrato nel secondo tempo a D’Ambra),  che al 90’ mette alle spalle di Chimenti, i 5 minuti di recupero non consentono al Castrovillari di pareggiare la gara. Finisce qui il sogno serie D per i calabresi, anche se roumor vorrebbero comunque i rossoneri in Serie D con il titolo del Montalto, sarà vero? Vedremo.


allenatori

Inserisci qui il tuo commento