Stadioradio

PALMESE: Lopresti quasi pronto. Oggi derby con il Roccella al "San Giorgio"

di Saverio Albanese  | 06/01/2016 in " Serie D gir. I "
3184 letture | 0 commenti | 4 voti

Palmi (R.C.)–  Per la Palmese l’anno solare 2015 si è chiusa con la vittoria nell’ottava edizione del Memorial “Carmine Piemontese”, disputato martedì 29 dicembre allo stadio lo “Gianluigi Zicarelli” di Fuscaldo; nella prima sfida contro i padroni di casa del Real Fuscaldo, il rotondo tre a zero è stato firmato dal “megabomber” Ciccio Piemontese (autore di una tripletta), mentre nella sfida decisiva col Cetraro, la rete dell’uno a zero è stata messa a segno dal neo arrivato Salvatore Maltese. 

Dopo aver messo in bacheca l’ennesimo trofeo, la squadra neroverde ha effettuato l’allenamento mattutino di fine anno, prima del rompete le righe per qualche giorno di riposo: la preparazione è ripresa ieri, in vista del delicatissimo derby interno con il Roccella, che andrà in scena oggi (calcio d’inizio ore 14.30) al campo sportivo di contrada San Giorgio.

Oggi dunque, inizierà il girone di ritorno che si preannuncia tirato allo spasimo, con le 19 compagini che compongono il girone I che metteranno in campo tutte le loro energie per raggiungere i rispettivi traguardi; per quanto concerne il calendario, il presidente della Lnd Antonio Cosentino ha cambiato ancora le “carte in tavola” spostando la data del turno di riposo dal 24 gennaio al 13 marzo, il tutto ad uso e consumo del prestigioso torneo giovanile di Viareggio, dove la Serie D metterà in campo una sua rappresentativa.

A causa di questa decisione dei vertici federali della Lega Nazionale Dilettanti, sono ben sette le giornate di campionato che sono state rimescolate nel “calderone impazzito”; ad esempio, la Palmese sarà costretta a giocare il big match col Siracusa nel turno infrasettimanale di mercoledì dieci febbraio, con una grave perdita economica per il più che centenario club della Costa Viola.

A marzo, poi, la squadra cara al patron Pino Carbone scenderà in campo in due sole occasioni: mercoledì due in casa con lo Scordia e domenica 20 nella trasferta di Agropoli.
Visto che era già prevista la pausa pasquale di domenica 27 marzo, che senso ha aver rivoluzionato– per la terza volta– il calendario del girone I ?

L’altro argomento sulla bocca di tutti è la questione del glorioso stadio Giuseppe Lopresti, i cui lavori sono giunti ormai alla fase terminale; difatti, grazie al fattivo impegno della ditta Ediltecnica Sas di Lamezia Terme– magistralmente guidata dal Dottor Antonio Scarpino– la posa del manto in erba sintetica dovrebbe essere imminente: i giorni deputati a questo atto così importante, potrebbero essere quelli che vanno dall’undici al diciotto gennaio, tempo permettendo.

Le altre opere strutturali necessari per l’ottenimento dell’omologazione (come la rampa di ingresso per la tribuna coperta), dovrebbero essere ultimate entro la fine di gennaio; se tutto andrà per il verso giusto, in virtù della supervisione ai lavori dell’instancabile consigliere di maggioranza –con delega allo sport Rocco Surace– le partite deputate all’inaugurazione del nuovo Lopresti potrebbero essere il derby col Rende del 31 gennaio, o la supersfida infrasettimanale del dieci febbraio col Siracusa. Intanto, sulla difficile strada verso la salvezza diretta, la Palmese deve pensare a rompere il digiuno sia col gol che con la vittoria interna nell’importantissimo derby con il Roccella, particolarmente sentito e atteso dal popolo neroverde.  
                                                 
Saverio Albanese


Tags : Palmese
ADISS

Inserisci qui il tuo commento