Stadioradio

Promozione B. Il Pagellone di fine campionato! Soriano Eccellente. Piana in affanno

di redazione  | 02/05/2017 in " Promozione "
3199 letture | 0 commenti | 0 voti

Ed eccoci con la stagione regolare terminata a dare le nostre pagelle al campionato di Promozione per quanto riguarda il girone B.


 


Soriano 10. Voto obbligatorio per “sua Eccellenza”. Se all’andata il problema sembrava fosse la continuità, sono stati ben 41 i punti conquistati al ritorno dalla squadra di Gregorace che ha dato sfoggio di ogni qualità possibile per dimostrare come questo progetto meritasse il felice epilogo.


 

AuroraReggio 8. Il risultato finale è un grande secondo posto e però, alcuni passaggi a vuoto, Deliese e Gioiese su tutti, non erano ipotizzabili per aspirare al salto in Eccellenza che comunque non è ancora precluso dato che ci sarà la possibilità offerta dalla disputa dei play off dove i ragazzi di Arcidiaco sono già in finale di girone.


 

Laureanese 6.5. Era la favorita designata. Molte cose non hanno funzionato. Anche vicende extracalcistiche, probabilmente, hanno compromesso il cammino di una squadra che nel girone di ritorno ha reso particolarmente al di sotto delle aspettative. Restano i play off per provare a salvare una stagione che ad oggi dopo un inizio dolce risulta particolarmente aspra.


 

Bocale 7. Annata dai due volti per i biancorossi. Il risultato migliore, probabilmente, è stato l’1-4 subito a domicilio dall’ Aurora Reggio, diciamo questo perché i ragazzi di Lo Gatto da quel momento non hanno praticamente sbagliato un colpo e sono riusciti a centrare un play off che sembrava impossibile. Adesso la carta migliore per raggiungere la finalissima, oltre ad ottimi requisiti tecnici, sarà quella dell’entusiasmo!


 

Bagnarese 6. Dopo il mercato i biancoazzurri sembravano in grado di centrare il play off. Il girone di ritorno alla fine si è dimostrato sfortunato per i tirrenici che chiudono senza sussulti una stagione che avrebbe potuto vederli protagonisti fino alla fine. Ciò che è certo è che la semina per il prossimo campionato è stata stesa e c’è curiosità di vedere quali saranno i frutti del raccolto.


 

Brancaleone 7. Confermato il voto del girone di andata. La formazione jonica doveva assestarsi dopo l’amara retrocessione. Alcuni risultati importanti e la soddisfazione di aver reso Ciccio Marino “re dei bomber”. Se si risolverà qualche problematica relativa alla struttura, le capacità per fare bene sono state già dimostrare e dunque tornare a certi fasti non sarebbe impossibile.


 

Gioiosa Jonica 7.5. 29 punti nel girone di ritorno, basta questo dato per dire che il ritorno in Promozione della compagine biancorossa è stato ottimo. Tante prove di carattere anche con avversari maggiormente quotati. Come per Brancaleone, si è dimostrata capacità gestionale che chiede di essere corroborata da strutture adeguate.


 

Stilese 7. All’andata i gialloblu avevano incantato. Al ritorno una sequela di sconfitte che sembrava non conoscere fine poteva compromettere tutto. Due guizzi negli ultimi 180’ hanno risolto in bene e con un ottimo piazzamento la stagione che ha segnato l’esordio in categoria.


 

Caulonia 7. Salvezza raggiunta senza passare dal post-season. Mezzo voto in più ai biancoamaranto per come hanno affrontato gagliardamente una parte finale di stagione che presentava un calendario molto complesso.


 

Villese 6. Tante ambizioni ad inizio anno e poi il ridimensionamento. Comunque per i neroverdi una salvezza tranquilla e la proposizione di alcuni prospetti interessanti anche per il futuro.


 

Pro Pellaro 6. Un campionato dignitoso al rientro in Promozione. La fine del girone di andata faceva pensare a qualche patimento minore, ma nel complesso la stagione dei reggini è stata in linea con le aspettative.


 

Africo 5.5. Mezzo punto in meno perché per l’organico, allestito soprattutto al ritorno, era lecito aspettarsi qualcosa in più di una salvezza all’ultima giornata e per la “regola dei 10 punti”. Resta comunque il plauso per il progetto portato avanti che risente, purtroppo come altre situazioni, del fatto di dover pellegrinare in giro per la provincia per poter disputare le partite.


 

Gioiese 5.5. Per storia e blasone dispiace che i viola dovranno affrontare i play out. La compagine del Tirreno, comunque, ha vissuto molte turbolenze ed il poter disputare lo spareggio salvezza col vantaggio dei due risultati su tre nell’arco dei 120’ è già qualcosa. Mezzo punto in pù in caso di permanenza.


 

Rosarno 5. Gli amaranto nella fase centrale della stagione sembrava potessero competere per la salvezza diretta. Alcuni risultati sbagliati e troppo nervosismo condannano la squadra alla disputa del play out con l’obbligo di vittoria e non sarà certamente facile evitare una nuova retrocessione che come nel caso dei cugini della Gioiese, il blasone non meriterebbe.


 

Taurianovese 6. Il voto prescinde dagli esiti stagionali (retrocessione diretta), ma è un riconoscimento alla dignità avuta nell’arco della stagione ed al buon lavoro svolto con il settore giovanile che non va assolutamente disperso.


 

Deliese 5.5. Il discorso fatto per la Taurianovese potrebbe essere applicato anche per gli amaranto, ma la mancata presentazione per l’ultima partita richiede un distinguo.


 

Qui tutti i verdetti della stagione.


 

N.B. Le squadre sono incolonnate in ordine di classifica finale e non di voti.


 


ADISS

Inserisci qui il tuo commento


ABAMED
flash-repair
arcmateria
copy center