Stadioradio

Nubi minacciose sul futuro della Bovalinese

di Redazione  | 10/06/2019 in " Eccellenza "
903 letture | 2 commenti | 0 voti

 

Il futuro della Bovalinese è incerto. Gli amaranto dopo aver chiuso la stagione con un ottimo risultato nel torneo di Eccellenza potrebbero non essere ai nastri di partenza della prossima stagione agonistica.

Una crisi quella della Bovalinese che si sta materializzando giorno dopo giorno e che vede alla base diverse motivazioni. Su tutte la disponibilità di un impianto sportivo degno del blasone della squadra amaranto: l'attuale comunale, intitolato al compianto "Lollò Cartisano", ad oggi è struttura fatiscente e non vede nemmeno la possibilità di accesso nemmeno alla tribuna coperta. Ci sarebbe anche da allargare la base societaria oramai ridotta a pochissimi elementi ed altro nota dolente è la disponibilità di un settore giovanile che sia fucina della prima squadra, magari ancora più ragionevolmente, attraverso una stretta collaborazione o addirittura fusione con l'attuale Audax Bovalinese che già ha sfornato tanti talenti. Insomma tanti nodi da sciogliere da qui a pochi giorni.

Durante la settimana che si è appena conclusa una riunione avrebbe posto l'accento su una situazione che è diventata insostenibile stante l'attuale situazione. Bovalino ha risalito la china del calcio regionale ed in due anni dalla Prima Categoria è tornata in Eccellenza, un risultato frutto di programmazione e sacrificio da parte di un gruppo dirigenziale, che se costretto, potrebbe anche consegnare il titolo sportivo nelle mani dell'Amministrazione  con il rischio concreto della mancata iscrizione.

Molti i richiami di sirene per una cessione del titolo verso paesi limitrofi, a cui la società ha risposto con un secco no. Nei prossimi giorni una conferenza stampa congiunta di società ed amministrazione comunale dovrebbe far chiarezza sullo stato delle cose e sul futuro della Bovalinese su cui al momento continuano ad addensarsi sempre più nubi minacciose.   

 

sopra un foto della tribuna, ora interdetta al pubblico, colma in ogni ordine di posto


Tags : Bovalinese
ADISS

Commenti degli utenti

...

frankiedettori

11/06/19 11:33
Il calcio bovalinese rischia di sparire come fu nel 1993 dopo il triennio in D ?
...

Marco Sorrento

11/06/19 12:00
certamente il titolo e' giusto che resti a bovalino. ma ci sono voci che riguardano una nuova eventualita'.

a LOCRI SI STA COSTITUENDO UNA S.R.L.

dove i soci partecipano con una quota che dara' percentualmente diritto di voto ed oviamente di decisione. bassezze- beghe litigi.non ci devono essere.

i soci possono o meno andare d'accordo. decideranno le quote. piu soldi metti,piu conti.

poi gli spondor se vorranno contribuiranno,ma non saranno considerate quote( come incredibilmente avviene in altre societa...)

sono 6 persone. e'tutto pronto,con appuntamento lunedi prossimo dal notaio( a reggio calabria).

poi richiesta di affiliazione,e se capita....si prende un titolo.altrimenti si riparte dal basso.

ecco che forse qualche approccio per il titolo bovalinese...ci potrebbe essere.

la attuale societa' del locri faccia cosa vuole. inutile perdersi in chiacchiere e polemiche,

chi ha passione e mezzi ha capito che questa e' l'unica soluzione per il futuro del calcio a locri.

ii risultati-il campo-saranno giudici sovrani.

speriamo che la direzione di questo sito con chiuda anche questo post. quando si parla di locri succede il cataclisma.

fatevene una ragione. questa proprieta'( del locri)non ha un futuro calcistico molto positivo. il tempo passa,chi vuole subentrare non si decide. ed altri hanno fatto il passo importante.

meditate gente meditate....

Inserisci qui il tuo commento


1

salvatore vellone

3537
2

FIAMMA

3311
3

pulicara

3253
4

celia

3157
5

ralphcraine87

3007
6

tonino61

2980
ABAMED
CHINDAMO
TROIOLO
copy center