Stadioradio

Un Trebisacce reattivo si affaccia alla nuova stagione. Dattoli:"Stiamo raggiungendo gli obiettivi prefissati"

di redazione  | 28/07/2020 in " Promozione "
862 letture | 0 commenti | 0 voti

Le retrocessioni fanno sempre male, ma indubbiamente portano alla necessità di reazione ed è quello che ha fatto il Trebisacce, anche per non trovarsi impreparato qualora quanto determinato a tavolino, possa essere “cancellato” dal liberarsi di qualche posto in Eccellenza.
In ordine di tempo l’ultima notizia importante in casa giallorossa è l’affiliazione con la Reggina Youth Accademy, a dimostrazione di come i delfini non abbiano perso vigore e smalto nel nuotare. L’incontro nella città del capoluogo dello Stretto è stato con il Responsabile del Settore Giovanile, Antonio Tempestilli, dal Responsabile delle Attività di Base, Salvatore Laiacona e dal Segretario, Sergio Miceli, ha avuto modo di conoscere l’ambizioso progetto per il calcio giovanile calabrese e di cogliere questa grande opportunità che creerà un contatto diretto tra il centro dell’alto Jonio calabrese e Reggio Calabria.
Ma c’è anche una sequela lunghissima di colpi messi a segno nelle settimane:
L’approdo del 2001, centrocampista, Saccà ex Vibonese; Luciano Gentile difensore, il forte difensore centrale Amedeo Gallotta al rientro dopo un lungo stop, l’attaccante Nikolas Campioto, che avrà come compagno di reparto Didi' Wilfried, l’ex Savoia Nicola Ristorato, il 2002 esterno Ciro Orlando, ormai una sicurezza da un paio di anni, l’innesto in prima squadra di Leonardo Napoli, Leonardo Montilli e Roberto Amerise, tutti elementi del Settore Giovanile ed il ritorno (dopo la prima parte della scorsa stagione) di Luca Di Santo.
Altro innesto importante è il portiere 2001 Nicola Pagano cresciuto nel Molfetta, che sarà presentato nei prossimi giorni.
 
Dichiarazione del Direttore Generale Prof. Dattoli 
Sono molto contento di come sta procedendo l’allestimento della squadra, condotta dal DS Francesco Ramondino e dal Mr. Antonio Presta. I profili individuati rientrano nel progetto prefissatoci ad inizio stagione. Profili giovani ma sicuramente già di elevato spessore tecnico. Una squadra giovane con qualche Over di esperienza. Altri colpi seguiranno per cercare di creare una squadra competitiva allorché si verifichi ciò che tutti ci auguriamo.”


Tags : trebisacce
m-impianti

Inserisci qui il tuo commento


ABAMED
ONZE
copy center