Stadioradio

Con 4 reti Audace Rossanese e Corigliano battono le avversarie. Taurianovese: un pari che serve

di Filippo Macrì  | 12/03/2013 in " Promozione "
7302 letture | 0 commenti | 0 voti

 

Si delineano scenari diversi per i due gironi di Promozione. Se nel gruppo A è una lotta a due per il primo posto tra Corigliano e Audace Rossanese, invece nel girone B la Taurianovese sembra aver dato l’affondo decisivo per la vittoria del campionato. Con 15 punti a disposizione, però, le sorprese sono dietro l’angolo. 25a giornata che ha visto andare a segno 39 volte i giocatori delle 32 squadre scese in campo. Delle 16 partite, 4 pari e 12 vittorie, suddivisi equamente tra i due raggruppamenti, con l’unica differenza che nel B i successi arrivano solamente da formazioni di casa. Sono tre, invece, le affermazioni esterne nel girone A. Una di queste la ottiene il Corigliano, anche se scontata contro il Cremissa. 4a vittoria consecutiva per Brillante e compagni, che calano il poker nell’arco di 35’ minuti, tra la fine del primo tempo e i primi 20 minuti del secondo, grazie alle marcature dello stesso Brillante, dii Falcone e per la doppietta di Basile. Ma l’Audace Rossanese non è da meno, e risponde anch’essa con 4 reti, rifilate al malcapitato Real San Marco, sempre più inguaiato nella lotta per non retrocedere. Finisce con un 4-1 sviluppato nei primi 45 minuti di gioco. I padroni di casa vanno in vantaggio con Sisca, raggiunti da un rigore calciato da De Luca. La reazione dell’Audace è rabbiosa, e porta al 2-1 di Cerra, che si ripeterà a fine primo tempo con la sua doppietta personale. Neanche il tempo di finire di festeggiare per il 3-1 e Grasso trova la rete per il punteggio con cui si concluderà l’incontro. Fugge il duo di testa, allungando nuovamente sulle inseguitrici. La Promosport terza a +10, non va oltre lo 0-0 casalingo contro il Praia, mentre l’Amantea cade a Roggiano (terza vittoria consecutiva per i padroni di casa), interrompendo un’imbattibilità iniziata il 18 novembre, coincisa con l’arrivo di Cipparrone. L’unico gol della partita arriva su rigore e lo realizza De Giacomo. Si aggiunge una pretendente in più nella lotta per il 5° posto. Lo Scalea perde contro il Trebisacce, ora a -2, e viene raggiunta dalla Garibaldina all’ultima piazza disponibile per i play-off. I cosentini si arrendono al 94’, quando Buongiorno per gli ospiti realizza la sua tripletta. È una sfida nella sfida quella disputata a Scalea, con Petrillo e Buongiorno  protagonisti assoluti. Segna prima il calciatore di casa, pareggia Buongiorno allo scadere della prima frazione. Attaccante ospite completa la rimonta nella ripresa, prima che ancora Petrillo illudesse i suoi di portare a casa un punto, finchè non si compie il già citato finale. Pari per la Garibaldina contro il Cutro e quinto posto raggiunto. Accade tutto nei dieci minuti finali, gli ospiti trovano il vantaggio con  Mertucci, raggiunti da Anastasio a tre minuti dal termine. Nella lotta salvezza, fondamentali vittorie sia per Torretta (0-2 a Rocca, grazie a dure reti nel secondo tempo di Greco e Fabiano), sia per Fuscaldo (1-0 contro il Presila firmato Longo). Entrambe le squadre con due gare in meno  sognano di uscire dalla zona play-out se riusciranno a vincere i recuperi. Ma solo una potrà farlo, in quanto proprio una delle due partite è lo scontro diretto.
Nell’altro raggruppamento, la Taurianovese seppur di un punto allunga sulla Gallicese, che adesso deve guardarsi le spalle dal ritorno della Palmese e dall’avanzata del Gioiosa Jonica. La capolista approfitta a metà della sconfitta di misura dei reggini in quel di Bianco riuscendo ad ottenere solo uno 0-0 nell’incontro casalingo contro il Polistena. Con la rete di Grillo il Bianco di Leo Criaco batte la Gallicese ed ottiene la sua quarta vittoria nelle ultime 5 uscite, ricandidandosi prepotentemente per i play-off. 5° posto distante due punti ed occupato da una ReggioMediterranea in difficoltà in questo 2013, anche se nell’anticipo di sabato batte 2-0 il già retrocesso Real Catanzaro. Chi sorride di più in questo ultimo turno sono sicuramente Palmese e Gioiosa. I neroverdi di Palmi hanno la meglio per una sola rete del Rizziconi. Partita ricca di gol, ben 5, arrivati tutti nei secondi 45 minuti. Si portano 2-0 i padroni di casa con Bracco e Mascaro (terzo gol in 4 partite con la nuova maglia). Mentre ci deve pensare ancora un nuovo arrivo, Vallone, per rispedire a mittente i tentativi di rimonta degli ospiti, che nel frattempo avevano accorciato con Di Dio. Passerà alla storia come la gara decisa dagli ultimi arrivati, infatti il punteggio è chiuso dalla rete di Fanelli, al San Calogero fino a dicembre. 5 reti anche tra Gioiosa J. e Davoli, di cui 4 dei locali siglati da Cosenza, Panetta, Barbaro e Siclari. Per il Davoli 10a sconfitta lontano dal proprio campo. Per quanto riguarda la lotta salvezza, sembra essersene uscita il Gimigliano battendo il Marina di Gioiosa, portandosi a quota 35, di 7 lunghezze distante dal quintultimo posto. Gigliotti, all’inizio del secondo tempo, l’autore del gol partita. Anche San Calogero-Bovalinese viene decisa da un solo gol, quello segnato dai locali con Pisano dopo 40 minuti di gioco. Ospiti che perdono l’occasione per uccidere le speranze salvezza dei vibonesi, adesso rientrati in gioco per i play-out. Spareggi  che vedrà sicuramente il Montepaone, uscito indenne dal campo della Villese. Si conclude 2-2 la sfida, con Giglio per gli ospiti ad aprire e chiudere il tabellino, mentre in mezzo le reti villesi sono realizzate da Polimeni e Toscano


fischiettomania

Inserisci qui il tuo commento


07/12/19 06:17 , di amaranto

Locri-San Luca


06/12/19 14:35 , di Tifoso amaranto

Sersale, colpo Petrone per continuare a sognare


05/12/19 13:37 , di amaranto

Coppa Italia 2019-20


1

pulicara

1519
2

calamaro

1371
3

bruzzbcd

1310
4

pierino1985

1305
5

amaranto

1294
6

lazzarone

1263
ABAMED
ONZE
copy center