Stadioradio

Bovalinese a caccia del bis, domani c'è la Coppa Calabria

di Redazione  | 21/03/2017 in " Prima Categoria "
2313 letture | 0 commenti | 0 voti


Con la matematica Promozione in tasca la Bovalinese ora è concentrata sul prossimo obiettivo, la finale di Coppa Calabria che la squadra del Presidente Cartisano giocherà domani sul "Riga" di Lamezia Terme. L'ambiente è carico i tifosi con il gruppo "Boys" pronti a sostenere la squadra in un appuntamento davvero importante, una competizione in cui la Bovalinese si ritrova quasi per caso, soprattutto per volontà dei calciatori che hanno esplicitamente chiesto alla società di iscrivere la squadra a questo trofeo con la promessa di portarla quantomeno in finale.

L'avversario sarà la corazzata Casabona, capolista del girone B che vanta nel suo organico nomi importanti, calciatori di acclarata esperienza come Turano, Martino, Percopo e Amoruso giusto per citarne alcuni. Sarà sicuramente una gara tirata che la Bovalinese andrà ad affrontare con spensieratezza, certi che in questa stagione hanno già centrato quello che è l'obiettivo primario ovvero il salto di categoria.



Tuttavia gli amaranto non partono certo sconfitti, cercheranno infatti di regalare alla dirigenza ed ai tifosi anche questa soddisfazione, ne è  convinto anche il tecnico Alberto Criaco "partiremo alla pari - spiega il tecnico - il Casabona è un avversario ostico ma proveremo a fermarlo ed a fare nostro questo trofeo". Criaco è sicuro che i suoi ragazzi faranno bella figura, ma è convinto che tutto quello che verrà è un di più su quello che erano i programmi della stagione "l'annata è andata secondo le previsioni, è stata costruita una squadra per vincere, dove la differenza è stata il gruppo, calciatori che si conoscono da tempo che non hanno creato mai difficoltà o dissapori nello spogliatoio, ho solo dovuto fare da fratello maggiore. Tutti i giorni abbiamo avuto al campo venti persone che si allenavano ed in prima categoria non è facile". Il pensiero di Alberto Criaco va poi a Leo Criaco "devo ringraziarlo, prima che andasse a fare il secondo all'Akragas ha fatto il mio nome alla società, se ho potuto avere la soddisfazione di portare la Bovalinese in Promozione è anche merito suo". Poi come non spendere parole sul  Presidente Peppe Cartisano "ci teneva tanto a riportare la Bovalinese in Promozione, non ci ha mai fatto mancare nulla" l'abbraccio a fine gara tra tecnico e presidente dice tutto su quanto Cartisano aspettasse questo momento. "Una grossa mano l'ha data anche Antonio Amato - spiega Criaco - sempre presente al seguito della squadra". Infine il capitano Mimmo Carbone "trascinatore di questa squadra" insieme a Bruzzaniti con cui si sta contendendo il titolo di cannoniere del torneo. Oggi rifinitura poi partenza in ritiro alla volta di Lamezia.

 

nella foto il tecnico Alberto Criaco


fischiettomania

Inserisci qui il tuo commento